Juventus Women: i numeri delle campionesse d'inverno

Juventus Women: i numeri delle campionesse d’inverno


Manca una giornata al termine del girone di andata della Serie A femminile: con la vittoria di ieri per 6-0 nei confronti del Fimauto Valpolicella, la Juventus Women si garantisce il titolo di campionesse d’inverno, dato che il Brescia, distante tre punti dalle bianconere, è stato sconfitto per 4-0 nello scontro diretto e di conseguenza non può più raggiungere la squadra di Rita Guarino. Andiamo a sviscerare un po’ qualche dato sul cammino fin qui svolto.

LA PERFEZIONE

10 su 10: il percorso juventino segna solo vittorie, al momento dieci. La sensazione è che sia davvero difficile pensare che il trend possa diminuire in questo 2018: mai le ragazze hanno dato cenno di arrendevolezza, flessione o disattenzione. Mai sottovalutati gli impegni fin qui affrontati. Possiamo dire, molto banalmente, che la Juventus Women è più forte delle altre squadre. Le uniche difficoltà fin qui patite sono derivate dall’assenza di giocatrici fondamentali per gli equilibri come Sara Gama (il capitano) e Cecilia Salvai, puntelli della difesa. Entrambe dovranno restare a riposo in queste settimane di pausa per riuscire a riprendere la migliore forma fisica; stesso discorso vale per Lisa Boattin, che vuole tornare in campo già nella prossima partita col Tavagnacco dopo l’infortunio patito in Nazionale.

NUMERI DA SPAVENTO

Abbiamo già detto dell’en plein di vittorie in campionato, lo si può dire anche per la Coppa Italia (tre su tre), ma è inquietante leggere la voce dei gol fatti e subiti per rendersi conto dell’effettiva forza di questa squadra: 33 gol segnati, solamente due subiti. Per di più uno su rigore e uno su punizione. Calcolatrice alla mano significa segnare 3,3 gol a partita e subirne 0,2. Non esiste una vera bomber della squadra, ma tante giocatrici capaci di andare a segno: al momento la top scorer delle bianconere è Barbara Bonansea con otto reti (quattro di distanza dalla capocannoniere Girelli del Brescia), seguono Benedetta Glionna con sei e Sanni Franssi con cinque. Senza contare l’apporto dato dalle “non” attaccanti: a segno finora anche per Zelem, Rosucci, Galli, Caruso e Boattin, per un totale di otto marcatrici diverse in soli dieci incontri.

VINOVO BUNKER

Tecnicamente è sbagliato parlare di bunker, in quanto (almeno fino a questo punto), nessuno è riuscito a strappare punti alle ragazze di Guarino, nè in casa nè in trasferta. C’è un dato tuttavia che fa riflettere: zero gol subiti all’Ale & Ricky. La cosa più vicina ad una rete subita finora è stato il rigore parato da Giuliani contro l’Agsm Verona. Come se non bastasse, anche in Coppa Italia la voce relativa ai gol subiti segna lo zero, mentre i gol segnati in tre partite sono addirittura 23 (da ricordare però che le squadre affrontate, Torino e Juventus Torino, erano entrambe di Serie B). Insomma, se per le avversarie c’è qualche residua speranza di fare qualcosina di buono in casa, devono abbandonare ogni speranza quando si trovano a Vinovo.

ANALISI

Potete trovare un’analisi dettagliata della Juventus Women, reparto per reparto, cliccando sui seguenti link relativi alla difesa, al centrocampo e all’attacco.

Chi Siamo

Spazio J è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla Juventus Football Club, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per lo Juventus Stadium.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale, non autorizzata o connessa a Juventus Football Club S.p.A. o I marchi JUVENTUS, JUVE e Juventus.com sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A., il cui sito ufficiale è www.juventus.com

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl