Verso Juve-Barça – Alex Sandro titolare, Barcellona col 3-4-3

Verso Juve-Barça – Alex Sandro titolare, Barcellona col 3-4-3


Il giorno più atteso è arrivato. La Juventus si trova davanti alla sfida più bella per dimostrarsi all’altezza delle più grandi. Mancano, oramai, poche ore al match di andata dei quarti di finale di Champions League tra Juventus e Barcellona. Un doppio confronto che può valere una stagione per entrambe le compagini, con l’obiettivo finale di arrivare a Cardiff.

ORE 19.33 – JUVENTUS ARRIVATO ALLO STADIUM: Bianconeri arrivati allo Stadium. Manca poco più di un’ora all’inizio del quarto di finale d’andata di Champions League.

ORE 19.16 – BARCELLONA CON LA DIFESA A 3: Come riportato dalla collega Francesca Benvenuti di Premium Sport, il Barcellona dovrebbe schierarsi con il 3-4-3. Terzetto difensivo composto da Mathieu, UmtitiPiquè. In mediana spazio ad IniestaMascheranoRakitic. In avanti spazio al tridente Sergi RobertoSuarezNeymar, con Leo Messi che agirà da trequartista.

ORE 19.11 – BARCELLONA GIUNTO ALLO STADIO: Gli ospiti sono arrivati allo StadiumMessi e compagni hanno raggiunto già gli spogliatoi dell’impianto di Torino. Luis Enrique testa il prato verde.

ORE 18.55 – BIANCONERI VERSO LO STADIUM: Anche i bianconeri iniziano ad avvicinarsi allo Stadium. Facce serene quelle dei penta campioni d’Italia che non vedono l’ora di scendere in campo contro gli alieni del Barcellona.

Ore 18.38 – BARCELLONA IN VIAGGIO, DIREZIONE STADIUM: Proprio in questi minuti il Barça ha lasciato l’albergo per dirigersi allo Juventus Stadium. Grande entusiasmo intorno ai giocatori catalani.

ORE 18.13 – ALEX SANDRO DAL 1° MINUTO: Sciolto l’unico dubbio di formazione in casa bianconera. Come svelato da Gianni Balzarini dal proprio contatto Twitter, sarà l’esterno brasiliano Alex Sandro a partire titolare nel match contro il Barcellona. L’ex Porto ha dunque vinto il ballottaggio contro Asamoah.

ORE 18 – ASAMOAH FAVORITOGianni Balzarini, collega di Premium Sport, indica Asamoah come candidato al posto da titolare come terzino sinistro. Alex Sandro potrebbe essere il cambio per Mandzukic, non al meglio. Il Barcellona invece dovrebbe scendere in campo con il 4-3-3.

ORE 17.30 – COREOGRAFIE PRONTE ALLO STADIUM: Mentre a bordo campo si intravede il direttore generale della Juventus, Giuseppe Marotta, si iniziano a notare le coreografie dello Stadium

ORE 17 – LE ULTIME DI FORMAZIONE: Come svelato da Gianni Balzarini in casa Juventus resta un solo dubbio di formazione. Chi giocherà tra AsamoahAlex Sandro? Il ghanese sembra favorito ma l’ultima decisione non è stata ancora presa da Massimiliano Allegri perché Sandro potrebbe essere l’unico cambio in corso d’opera se Mandzukic non dovesse reggere i 90 minuti. Il Barcellona invece dovrebbe optare per il 4-3-3, Luis Enrique infatti avrebbe accantonato per il momento la difesa a 3.

 ORE 16.30 – JUVE-BARCELLONA SENZA VIKING: Continua la protesta dei tifosi della Juventus. Ecco i motivi della loro contestazione pacifica.

ORE 16 – GRANDE AFFLUENZA DI TIFOSI DEL BARCELLONA: Grande entusiasmo a Torino. Sono numerosissimi i tifosi spagnoli presenti in Italia, in molto sono giunti fuori l’hotel del Barcellona

ORE 15.30 – TERMINATO IL PRANZO: Si è svolto in queste ore il pranzo tra le due società che è terminato proprio pochi minuti fa. La Juventus al momento è al riposo a poco meno di 5 ore dall’avvio del match.

ORE 14.30 – DUBBIO IN CASA BARCELLONA: Ancora da sciogliere qualche dubbio in casa blaugrana. Il tecnico dei catalani, Luis Enrique non ha ancora deciso infatti quale modulo utilizzare contro la Vecchia Signora. 3-4-3 oppure 4-3-3 con Jordi Alba e il portoghese Andrè Gomes in ballottaggio a seconda della scelta dell’allenatore.

ORE 13:30 – SALE L’ATTESA PER JUVE-BARCELLONA: Allo Juventus Stadium si prevede il tutto esaurito con record di incasso per il big match di questa sera contro il Barcellona. Inoltre, la partita sarà seguita in 21 Paesiin rappresentanza di ben 4 continenti….

LE PAROLE DI XAVI – L’ex bandiera del Barcellona, ora capitano dell’All-Sadd club del Qatar, presenta la supersfida di stasera allo Stadium tra la Juve e i blaugrana. E in una lunga intervista rilasciata a Marca, Xavi, 37 anni, non parla assolutamente da ex. Ecco le sue parole.

ORE 13:00 – LE MOSSE DI LUIS ENRIQUE: Nella partita di questa sera i blaugrana dovranno fare a meno di un uomo fondamentale nello scacchiere di Luis Enrique, lo spagnolo Sergio Busquets. Un’assenza pesantissima nel centrocampo del Barça per quello che è il mediano più utilizzato. Ecco come il tecnico spagnolo ha deciso di ovviare alla sua assenza.

ALLEGRI CONFERMA I QUATTRO ATTACCANTI

Nella serata di ieri, alla vigilia di Juventus-Barcellona, Massimiliano Allegri ha parlato in conferenza stampa sciogliendo alcuni dubbi di formazione. In attacco ci saranno i soliti quattro: Cuadrado-Dybala-Mandzukic alle spalle di Higuain. Inoltre, l’allenatore bianconero si è lasciato scappare che ci saranno solamente due giocatori in campo che hanno disputato la finale del 2015. Senza ombra di dubbio saranno Buffon e Bonucci. Quindi panchina per Lichtsteiner e Marchisio.

Massimiliano Allegri ha praticamente la formazione in testa. Il tecnico toscano si affiderà ancora una volta al 4-2-3-1 con Buffon, Dani Alves, Barzagli, Chiellini e Alex Sandro (sembra definitivamente tramontata l’ipotesi Asamoah) in difesa. Pjanic-Khedira in mezzo. E il quartetto titolare davanti composto da Cuadrado, Dybala, Mandzukic e Higuain. Dunque, si punterà molto sulla spinta offensiva della squadra per sorprendere i blaugrana.

PROBABILE FORMAZIONE

JUVENTUS (4-2-3-1) – Buffon; Dani Alves, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Khedira; Cuadrado, Dybala, Mandzukic, Higuain.

LE STATISTICHE

L’ultimo incontro tra le due formazioni risale alla finale di Champions League vinta dal Barcellona a Berlino nel 2015. In ogni caso, i blaugrana devono ancora riuscire a sconfiggere la Juventus quando i bianconeri giocano in casa. La Juventus raggiunge i quarti di finale della competizione europea per la terza volta nelle ultime cinque edizioni; nel frattempo, nessun’altra squadra italiana è arrivata allo stesso turno.

La Juventus resta imbattuta in casa da 17 match di Champions League, la loro miglior statistica senza sconfitte casalinghe: l’ultima squadra che ci riuscì fu il Bayern Monaco nell’aprile del 2013 (2-0). Gli ultimi otto gol in Champions per la Juventus sono stati segnati da otto giocatori diversi.

I blaugrana hanno raggiunto questi quarti di finale dopo aver compiuto la più epica rimonta nella storia delle competizioni europee, vincendo 6-1 contro il PSG dopo aver perso l’andata 4-0. Per il Barça è il 10° anno consecutivo ai quarti di finale di Champions League, la miglior striscia di qualificazioni nella storia della Champions League. I catalani hanno vinto 10 dei loro ultimi 13 incontri in Champions nella fase a eliminazione diretta. Comunque, hanno perso tre delle loro ultime quattro partite in trasferta, sempre nella fase a eliminazione diretta, incassando nove gol.

ARBITRA IL POLACCO MARCINIAK

Sarà il polacco Szymon Marciniak a dirigere Juventus-Barcellona, gara di andata dei quarti di finale di Champions League, in programma questa sera alle 20.45 allo Juventus-Stadium. Marciniak ha già diretto la squadra bianconera in questa edizione della Champions, il 18 ottobre scorso nella trasferta di Lione, valida per la terza giornata del girone H. Nell’occasione la Juve vinse 1-0 grazie a un gol di Cuadrado.

Luca Piedepalumbo

ULTIME NOTIZIE