Verso Atalanta-Juventus: bianconeri a riposo. Bernardeschi pronto dal 1′

ORE 16.25 – JUVE A RIPOSO

La Juventus si sta riposando a Bergamo in vista della sfida contro l’Atalanta. Alle 17.00 ci sarà lo sputino prima, e la riunione tecnica poi. Si punta tutto sul 4-2-3-1, con Higuain che tornerà dal 1′ minuto. Asamoah sembra in risalita su Alex Sandro, a lquale potrebbe essere concesso un turno di riposo. Bernardeschi sempre più pronto al debutto

ORE 14.00 – CONFERME SU BERNARDESCHI E BENATIA

Da Bergamo arrivano conferme per quanto riguarda l’inserimento, dal primo minuto, di Mehdi Benatia e Federico Bernardeschi dal primo minuto. Il primo dovrebbe giocare assieme a Chiellini nella difesa a 4, mentre l’ex Fiorentina dovrebbe prendere il posto di Cuadrado nel tridente d’attacco dietro Gonzalo Higuain. Confermata, dunque, la formazione emersa in mattinata.

 

ORE 9.30 – BERNARDESCHI POSSIBILE TITOLARE

La Juventus va alla ricerca della settima vittoria consecutiva in quel di Bergamo. La trasferta contro l’Atalanta non è, di certo, uno degli impegni più facili per la squadra di Massimiliano Allegri, che dovrà dare il massimo per cercare di strappare la vittoria in uno dei campi più ostici della Serie A. All’Atleti Azzurri d’Italia il calcio d’inizio è fissato per le 20.45.

VERSO ATALANTA JUVENTUS – 4-2-3-1 PER ALLEGRI

Dopo la vittoria contro l’Olympiakos, la Juventus è chiamata all’esame di continuità. Vincere a Bergamo garantirebbe una sosta tranquilla e serena, in vista di un ottobre pieno di impegni. A tal proposito Allegri confermerà il 4-2-3-1 visto nelle ultime uscite. Ci sarà Gonzalo Higuain, che dovrà mostrare di essersi veramente ripreso dopo l’ottima prova dell’Allianz Stadium contro i greci da subentrato. La rinata fiducia e la voglia di trovare il primo gol lontano dal campo casalingo potrebbero fare la differenza.

VERSO ATALANTA JUVENTUS – LA PROBABILE FORMAZIONE

Massimiliano Allegri ha svelato in conferenza stampa parte della formazione che affronterà stasera la compagine di Gasperini, ma restano alcuni nodi da sciogliere. In porta ci sarà sicuramente Gianluigi Buffon, mentre sulla destra tornerà a macinare chilometri Stephan Lichtsteiner. Al centro dovrebbero esserci Benatia e Chiellini, mentre sulla sinistra Alex Sandro è favorito su Asamoah, in lizza per concedere un turno di riposo al brasiliano. Viste le assenze di Khedira, Marchisio e Pjanic, il centrocampo sarà obbligato con Matuidi e Bentancur. In attacco, invece, dovrebbe giocare per la prima volta dall’inizio Federico Bernardeschi, chiamato a stupire e a mostrare a Massimiliano Allegri di meritare più occasioni come questa. Accanto a lui, Dybala e Mandzukic dietro al già citato Pipita.

Probabile formazione Juventus (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Matuidi, Bentancur; Bernardeschi, Dybala, Mandzukic; Higuain