Verso Napoli-Juventus - Bianconeri arrivati a Napoli. Per domani dubbi in attacco

Verso Napoli-Juventus – Bianconeri arrivati a Napoli. Per domani dubbi in attacco


La Juventus si trova a doversi leccare le ferite dopo la pausa per le nazionali: Pjaca ne avrà per almeno 6 mesi, mentre Mandzukic si è fermato nell’allenamento di giovedì per un’infiammazione al ginocchio sinistro ed è ancora in dubbio. Purtroppo, le armi in attacco vengono a mancare proprio in quello che può essere considerato il momento clou della stagione: sfida a Napoli per cercare di blindare il primo posto, ritorno della semifinale di Coppa Italia (sempre a Napoli) e doppio confronto con il Barcellona in arrivo.

ORE 20.25 – JUVE IN HOTEL

Il pullman della Juventus è arrivato all’Hotel Parker’s in una Napoli bloccata per permettere l’arrivo dei bianconeri senza problemi. Tra pochi minuti Higuain e compagni ceneranno e domani ci sarà solo tempo per il campo. L’appuntamento, dunque, è alle 20.45 allo Stadio San Paolo: finalmente, sarà Napoli-Juve.

ORE 20 – BIANCONERI A NAPOLI

La Juventus è atterrata da pochi minuti all’aeroporto di Napoli Capodichino. Ora i bianconeri si dirigeranno, scortatissimi e blindatissimi, verso l’Hotel Parker’s, in Corso Vittorio Emanuele, dove resteranno fino a domani.

ORE 17.00 – I CONVOCATI

Ecco l’elenco dei convocati di Massimiliano Allegri: nonostante restino in dubbio per la sfida di domani, ci sono sia Mario Mandzukic che Paulo Dybala.

ORE 15.30 – IL PROGRAMMA

I bianconeri sono in campo per l’ultimo allenamento a Vinovo, poi sarà tempo di partenza. La Juve si dirigerà verso l’aeroporto di Caselle tra poche ore e raggiungerà Napoli nel tardo pomeriggio o nelle prime ore della sera, dirigendosi subito verso il blindatissimo hotel.

AGGIORNAMENTO ORE 13.30

Molto dipenderà dall’allenamento odierno (l’ha detto Allegri), ma le sensazioni circa Dybala e Mandzukic non sono positive: è pronto un 4-3-3 in stile Siviglia. Interpreti? Cuadrado e Alex Sandro ai lati di Higuain, Marchisio insieme a Khedira e Pjanic a centrocampo, mentre in difesa agirebbero Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini e Asamoah.

ORE 9.00 – NAPOLI-JUVENTUS: CAPITOLO I

Domani sera si parte con il primo dei due match che, nel giro di tre giorni, vedranno impegnate le formazioni di Sarri e Allegri. Il primo incontro, in caso di vittoria dei partenopei, significherebbe – di fatto – campionato riaperto; il secondo, invece, vale l’accesso alla finale di coppa (la Juve parte col vantaggio di 3-1 ottenuto all’andata). Gli infortuni in attacco hanno complicato non poco i piani dell’allenatore bianconero, ora costretto a trovare soluzioni alternative per impensierire gli avversari. Tante sono state le idee: 4-2-3-1 con Alex Sandro alzato al posto di Mandzukic, 4-3-3 con Cuadrado e il brasiliano ai lati del grande ex Higuain (anche Dybala non è al 100%), oppure il ritorno alla difesa a 3, con Marchisio e Khedira a fare da schermo, Pjanic sulla trequarti, Lichtsteiner e uno tra Asamoah e Alex Sandro sulle fasce, con Dybala ed Higuain in avanti (e Mandzukic in panchina).

LE FORMAZIONI

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. All.: Sarri.

Juventus (4-3-3): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Asamoah; Khedira, Pjanic, Marchisio; Cuadrado, Higuain, Alex Sandro. All.: Allegri.

ULTIME NOTIZIE