Gasperini: "Se battiamo la Juve rimaniamo nella storia"

Gasperini: “Se battiamo la Juve rimaniamo nella storia”


L’artefice principale del miracolo Atalanta è proprio lui, Gian Piero Gasperini. Quarto posto in classifica a -1 da Milan e Roma e a -5 dalla Juventus. Niente male per un allenatore che non ha mai avuto una vera e propria chance in un top club, dopo la brevissima e infelice parentesi all’Inter.

LE SUE PAROLE

A Sky Sport il tecnico nerazzurro non è parso minimamente intimorito dalla sfida di sabato sera che lo vedrà opposto alla Juventus. Quella Juventus che ha potuto allenare solo a livello di primavera: “Credo che in 80 anni sia successo solo altre due volte che l’Atalanta abbia vinto sei gare di fila, per cui se battiamo la Juventus rimaniamo nella storia di questa società. Le dieci partite che abbiamo fatto ultimamente sono da squadra che può andare in Europa. Abbiamo vinto tanto e con merito, senza dubbio. Per arrivare in Europa però non bastano dieci partite, ne servono altre venti e il nostro campionato è tremendo”.

VERSO IL MATCH

L’Atalanta arriva con il morale alle stelle all’attesissimo match dello Stadium. 6 vittorie consecutive e un convincente successo anche in Coppa Italia contro il Pescara. Perso per infortunio Berisha, sarà Sportiello ad occupare il posto tra i pali. In difesa sicuri del posto Masiello e Caldara. Toloi e Zukanovic si contendono il ruolo di centrale nella difesa a 3. Sulle fasce del centrocampo a 5 dovrebbero vedersi Conti e l’ex primavera della Juventus Spinazzola. In mezzo al campo Kurtic, Kessié e Freuler. In avanti la coppia Papu Gomez-Petagna.