Buffon a Sky: “A 42 anni mi sento un buon calciatore e una persona felice. Se non avrò crolli continuerò a giocare”

buffon intervista
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Nel giorno del suo quarantaduesimo compleanno, Gigi Buffon ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport.

“A una certa età bisogna accettare di compiere gli anni con il sorriso sulla bocca. Sono soddisfatto di essere ancora un calciatore e di avere sempre un buon rendimento. Sono una persona felice.

Sul suo futuro: “Il ruolo che ho adesso nella squadra mi gratifica, vorrei continuare a giocare a patto di non avere crolli e di sentirmi ancora all’altezza della situazione“.

In questo giorno di festa il portiere della Juventus ha voluto dedicare a Kobe Bryant: “Quando certe tragedie colpiscono dei personaggi così famosi ti senti ancora più vulnerabile. Non avremmo mai immaginato che una leggenda come lui potesse avere un epilogo simile”.

Buffon è poi tornato sulla partita con il Napoli: “Potevamo fare meglio. Sappiamo di essere forti ma certi momenti negativi durante la stagione servono a ritrovare umiltà e a non dare niente per scontato”.

Su Lazio e Inter: “La Lazio sta facendo molto bene, non avere altri impegni oltre il campionato li aiuterà. Conoscendo Conte non mi sorprende il cammino dell’Inter, lotteranno con noi fino alla fine. Siamo consapevoli di essere più forti, quindi dipenderà tutto da noi ma dovremo restare concentrati“.