Buffon: "Primo obiettivo raggiunto, ma non andremo a Leverkusen in vacanza"

Buffon: “Primo obiettivo raggiunto, ma non andremo a Leverkusen in vacanza”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Come riportato da Tuttosport, il veterano della Juventus Gianluigi Buffon ha espresso il suo parere circa la qualificazione agli ottavi di Champions League tramite la propria App: “Il primo obiettivo della stagione è stato raggiunto, era importante superare il girone eliminatorio di Champions League da primi e con ampio anticipo, non era così scontato. Un applauso a tutto il gruppo per la personalità che ci ha messo in queste 5 partite. In tanti anni di carriera, mi è capitato raramente di poter affrontare l’ultima gara senza dover badare al risultato“. Il numero 77 bianconero, però, non ha intenzione di accontentarsi: “Questo non vuol dire che la Juventus andrà a Leverkusen in vacanza. Anzi, ci terremo a offrire un’altra prestazione di livello, contro una rivale che ha una buona tradizione in Europa“. I ricordi del campione del mondo del 2006 contro la squadra tedesca non sono piacevoli: “Me lo ricordo ancora l’ultimo confronto con i tedeschi. Era la stagione 2001/02, la mia prima a Torino, e la sconfitta patita in Germania ci è costata l’eliminazione“. Buffon conclude con un augurio per tutto il calcio italiano: “Da rappresentante del calcio italiano, sono molto contento per l’andamento di tutte le nostre squadre impegnate in questa fase a gironi della Champions League. Arrivare a 90 minuti dalla fine con la possibilità di centrare uno storico en plein è un altro segnale di crescita di tutto il movimento. Proprio nel momento in cui la Nazionale ha centrato la qualificazione a Euro 2020 a passo di record“.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy