Juve ancora affamata di acquisti, ma prima bisogna vendere

Blaise Matuidi e Moise Kean
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Ramsey, Rabiot, Demiral, Romero, Buffon, Pellegrini e ora anche De Ligt. La Juventus sembra non voglia dar tregua a nessuno in orbita mercato, siamo ancora alla metà di luglio e sono stati siglati già molti acquisti dall’importanza non indifferente. Ciononostante, la Vecchia Signora potrebbe non essere ancora sazia, talmente da puntare fortissimo su Chiesa e Icardi. Prima di continuare ad acquistare, però, bisogna sfoltire una rosa ad oggi stracolma. I primi a fare le valigie potrebbero essere i centrocampisti in esubero, come ad esempio Khedira e Matuidi. Buoni profili, pupilli di Allegri, ma forse un po’ di troppo nella Juventus cucita su misura addosso a mister Sarri. La Juventus necessita di almeno tre cessioni, ed almeno due di queste riguarderanno il reparto offensivo. Solo uno fra Mandzukic, Higuain e Kean potrà permanere in bianconero, così da tentare l’assalto definitivo ad un Icardi estremamente “vulnerabile” in ottica mercato. Totalmente da escludere l’ipotesi scambio con Dybala, valutato più di 100 milioni dalla Juventus, la quale potrebbe acquistare Maurito sborsandone una quarantina appena. Le piste Chiesa e Icardi sono dunque molto concrete, ma c’è necessità di liberare slot in questo momento fin troppo pieni.

Alessandro Zanzico