Bologna, negato risarcimento: risultati non influenzati

Bologna, negato risarcimento: risultati non influenzati


Per la Corte d’Appello di Napoli, il Bologna non riceverà alcun risarcimento per le presunte partite influenzate dalla “Cupola” nella Serie A 2004/2005.

DI NUOVO CALCIOPOLI?

Calciopoli continua a far parlare, con i falsinei che vedono i giudici dire “no” al risarcimento per le ultime partite del campionato 2004/2005. Secondo quanto sentenziato dalla Corte, i match assieme a Bologna-Juventus, finita 0 a 1 per i bianconeri, avrebbero avuto lo stesso esito a prescindere dalle vicende inerenti a Calciopoli. Il Bologna non sarebbe dunque retrocesso per volontà della “Cupola”, ma per alcuni errori umani e soprattutto per l’indebolimento dello spessore tecnico della squadra. Tra i motivi, molto influente sarebbe la perdita di 38 milioni di euro nei bilanci dell’esercizio 2002/2003. Nemmeno gli squalificati contro la Juventus farebbero testo, in quanto i rossoblu non sono sono stati in grado di dimostrare quanto queste assenze avrebbero influito sul match.