Primavera, Juve-Torino 0-2: le pagelle. Rosa il migliore, attacco poco incisivo

Primavera, Juve-Torino 0-2: le pagelle. Rosa il migliore, attacco poco incisivo


La Juventus Primavera di Baldini cade in casa contro il Torino di Coppitelli 2-0. Decidono il match le reti del solito Millico e di Onisa.
I giudizi dei giocatori scesi in campo.

LE PAGELLE

Loria 6 – Torna titolare dopo i problemi fisici che lo hanno tenuto lontano dal campo nelle ultime settimane. Prestazione sufficiente: incolpevole sulle reti ospiti e reattivo sulle conclusioni dalla distanza.

Bandeira 5,5 – Meno incisivo del solito, soffre la verve di Millico e Petrungaro che, alla lunga, vincono il duello (dal 46° Monzialo 6 – Entra per spaccare la partita ma fatica a fare la differenza in avanti. Meglio negli attenti ripiegamenti difensivi).

Capellini 5,5 – Sembra partire con il piede giusto in aggressione sugli attaccanti granata. Poi però dopo venti minuti Millico cambia marcia, lo brucia in dribbling e sigla il vantaggio.

Gozzi 6 – Sicuramente il più lucido del quartetto difensivo. Sfrutta la sua atleticità per chiudere le progressioni offensive granata.

Anzolin 6 – Il terzino sinistro di Baldini non fa mai mancare l’apporto ai compagni in termini di corsa e sacrificio. Le volte in cui si spinge in zona d’attacco dà l’impressione di poter servire palloni decisivi ai compagni manca però un po’ di precisione.

Portanova 5,5 – Fatica ad uscire fuori nella prima frazione a causa della densità creata dal Torino. A inizio ripresa spreca una grande chance spedendo il pallone alto sopra la traversa a porta sguarnita (dal 62° Fagioli 6 – Mezzora di gioco per riprendere confidenza con il pallone dopo i problemi fisici. Anche lui però non riesce a cambiare le sorti del match nonostante le sue qualità).

Morrone 6 – Come spesso gli capita non demerita. Cerca di dare ordine al centrocampo richiamando spesso i suoi ed è anche preciso nel servire in profondità i tagli dei compagni (dal 62° Fernandes 6 – Dopo il problema al ginocchio la Juve ritrova un elemento importante in chiave Under 23. Trenta minuti di gestione, le gambe sono ancora un po’ pesanti).

Nicolussi Caviglia 6 – Dopo la parentesi in Under 23 ritorna con i suoi compagni d’età. Non molla un centimetro percorrendo chilometri lungo il terreno di gioco; sfiora anche la rete con un mancino a incrociare che si spegne però sul fondo.

Rosa 6,5 – I primi quarantacinque minuti li trascorre nel tridente offensivo proponendosi con tempismo e costanza in area di rigore facendo soffrire Ambrogio. Con l’uscita di Bandeira si sposta sulla linea difensiva prima di lasciare il campo Sene (dal 70° Sene 5,5 – Non lascia il segno nei venti minuti concessigli da Baldini).

Markovic 5,5 – Ha sui piedi le occasioni migliori dei suoi senza ma non riesce a concretizzarle anche a causa della reattività dell’estremo difensore ospite (dal 46° Petrelli 5,5 – Sfortunato in occasione del raddoppio granata quando rinvia male un cross mettendo Onisa in condizione di segnare. Prova a “rimediare” a modo suo ma trova la pronta risposta di Gemello).

Moreno 5,5 – All’andata fece probabilmente la miglior partita in maglia bianconera prima dell’infortunio muscolare. Oggi non ripete la stessa prestazione nonostante qualche accelerazione palla al piede delle sue. Poco decisive però per le sue qualità.

All. Baldini 5,5 – La partita era delle più complicate contro un avversario preparato e dalle ottime doti tecniche. Le differenze sono meno evidenti di quanto si possa pensare, oggi i suoi peccano di cinismo.
I pensieri, anche in chiave formazione, erano probabilmente allo spareggio europeo di mercoledì contro la Dinamo Kiev.

GLI AVVERSARI

Torino (4-3-3): Gemello 6; Gilli 6,5, Ferigra 6,5, Marcos Lopez 6,5, Ambrogio 6; Kone 6 (46′ Adopo 6,5), Onisa 7, De Angelis 6 (dal 81° Murati S.V.); Petrungaro 6,5 (dal 81° Michelotti S.V.), Rauti 6, Millico 7 (dal 75° Belkheir S.V.). All. Coppitelli 7.

ULTIME NOTIZIE