Fatti di Piazza San Carlo, il comune rischia di pagare i danni

Fatti di Piazza San Carlo, il comune rischia di pagare i danni


In caso di condanna, saranno il Comune, il ministero dell’Interno e Turismo Torino a pagare i danni agli oltre 1.600 feriti di Piazza San Carlo. Sono stati gli avvocati di un centinaio di feriti ad avanzare la richiesta, accolta dal giudice dell’udienza preliminare Mariafrancesca Abenavoli. Come spiega il Corriere di Torino, la Procura ha inoltre aperto due fascicoli per la morte di Marisa Amato, la donna rimasta tetraplegica in seguito a quella notte e morta per un’infezione. Il primo fasciolo, per omicidio colposo, è rivolto a sindaco e amministratori. Il secondo, per omicidio preterintenzionale, è a carico dei rapinatori.