Verso Juve-Man United: l'ora della verità

Verso Juve-Man United: l’ora della verità


Bianconeri e Red Devils pronti per il big match di domani sera in un Allianz Stadium esaurito già da giorni.
La Juventus cerca la qualificazione aritmetica con due turni d’anticipo, gli inglesi vogliono cambiare marcia dopo un inizio che ha visto più dubbi che certezze.
Mourinho sembra all’ultima spiaggia, i bookmakers e i tifosi si domandano da settimane quale possa essere un suo degno sostituto; lo special one si troverà di fronte ad una tifoseria pronta ad attaccarlo ed a rendergli il più difficile possibile il compito, già di per se complicato, di portare a casa punti.
Allegri dovrebbe riconfermare il 4-2-3-1, le assenze a centrocampo e l’indisponibilità quasi certa di Cancelo costringono il tecnico livornese a schierare Pjanic e Bentancur in mediana con il rientrante De Sciglio sulla fascia.
La certezza per i bianconeri si chiama CR7, il portoghese è il più in forma e sarà motivatissimo a cercare il primo gol in champions league con la maglia della vecchia signora; a sostegno del portoghese ci sarà Dybala, mattatore all’andata, cercherà di agire tra le linee con la sua qualità e visione di gioco.
Una vittoria della Juve metterebbe in seria difficoltà i Diavoli Rossi, destinati a lottare per il secondo posto nel girone con il Valencia, che domani sera ospiterà il fanalino di coda Young Boys.
Il Manchester United ha vinto le ultime due trasferte a Torino segnando 3 gol in entrambe: 2-3 nel 1999 e 0-3 nel 2003.
Queste le probabili formazioni, in dubbio Lukaku nelle fila inglesi.

Juventus (4-2-3-1): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Bentancur; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Cristiano Ronaldo. All. Allegri.

Manchester United (4-3-3): De Gea; Young, Smalling, Lindelof, Shaw; Fred, Matic, Pogba; Mata, Rashford, Martial. All. Mourinho

Dario De Fenu