Criscito: "Contro la Juve per non perdere servirà un miracolo. Bianconeri favoriti per la Champions"

Criscito: “Contro la Juve per non perdere servirà un miracolo. Bianconeri favoriti per la Champions”


Tornato al Genoa dopo 7 anni allo Zenit, Criscito sabato affronterà la Juventus, sua ex squadra. Al Corriere di Torino il difensore ha parlato proprio del club bianconero.

JUVENTUS

“Dopo sette anni all’estero, nello Zenit San Pietroburgo, per me sarà un piacere ritrovare tanti calciatori e dirigenti con cui sono rimasto in contatto. Affrontare i sette volte campioni d’Italia, poi, sarà molto affascinante. Per non perdere servirà un mezzo miracolo. Ci attende una partita difficilissima, la Juve con Cristiano Ronaldo fa paura. È con il Psg tra le grandi favorite per la Champions, l’obiettivo principale dei bianconeri. A inizio stagione avevo detto che le avrebbero vinte tutte, ma ora penso che prima o poi lasceranno qualche punto per strada. Ecco, speriamo che succeda proprio sabato”.

RONALDO

“La mia prima contro CR7? È vero, non ci siamo mai incrociati. Sarà molto bello. Cristiano è l’idolo di tutti i bambini, compresi i miei figli Alfredo e Alessandro che mi hanno già chiesto la sua maglia. L’anno scorso l’ho incontrato a Dubai e, grazie al mio ex compagno Danny, abbiamo scattato una foto insieme ai miei bambini. Nonostante l’età, Cristiano resta un fuoriclasse, uno che vive per il calcio. Mi sembra che lo stia dimostrando, partita dopo partita. Douglas Costa? Ci siamo già affrontati quando lui era allo Shakhtar e io allo Zenit. È un grande campione. Ma Allegri ha l’imbarazzo della scelta, può contare su 23 big: se non gioca Douglas ci sarà Dybala, altrimenti Bernardeschi. Bisognerà dare il duecento per cento. E sperare di trovarli in giornata storta”.