RASSEGNA STAMPA - Lider Maximo: Allegri vince e fa la storia come nessun altro

RASSEGNA STAMPA – Lider Maximo: Allegri vince e fa la storia come nessun altro


La rassegna stampa odierna continua sull’onta emotiva della vittoria della Juventus in Coppa Italia contro il Milan. Sui giornali viene esaltato il leader dello spogliatoio bianconero, l’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri, autore di un’impresa senza precedenti in campo italico.

GDS: “LIDER MAXIMO” – CDS: “MISTER EUROPA”

I due quotidiani sportivi, la “Gazzetta Dello Sport” e il “Corriere Dello Sport”, celebrano il mister bianconero. “Max Il Trasformista”, “Cattivissimo Max”, oramai si sprecano gli aggettivi per Massimiliano Allegri, che, attraverso le sue qualità, si è spinto dove nessuno era mai riuscito ad arrivare: 4 double di fila incoronano la Juventus al di sopra della leggenda. Durante gli anni, Allegri ha dato sfoggio di tutte le sue qualità: ha cambiato modulo tantissime volte, azzeccando sempre scelte giuste al momento giusto (come Mandzukic ala sinistra o Cuadrado terzino). I cambi, poi, hanno regalato sempre freschezza e qualità. Per non parlare della gestione della rosa e dello spogliatoio: Max non ha mai guardato in faccia a nessuno, arrivando perfino a piazzare Bonucci in tribuna e Higuain in panchina, dopo averlo fatto molte volte durante la stagione con #Dybala. I risultati sono dalla sua parte, visto che in quattro anni ha lasciato praticamente le briciole in Italia, mentre in Europa, seppur non sia ancora riuscito a vincere la Champions League, ha portato la squadra bianconera stabilmente tra le prime d’Europa.

E ORA? IL FUTURO È UN REBUS

La “Gazzetta Dello Sport” analizza anche il futuro di Allegri, che sembra essere un quiz. Il toscano, infatti, sta riflettendo su cosa succederà il prossimo anno. Da un lato, ci sono le dichiarazioni che rassicurerebbero su un eventuale futuro a Torino, mentre dall’altro ci sarebbe, forse, la volontà di lasciarsi nel momento migliore. Di fatto, lui ha un contratto con la Juventus fino al 2020 a 7,5 milioni di euro a stagione che lo rendono l’allenatore più pagato d’Italia. La dirigenza bianconera vorrebbe tenerlo, quindi sarà soltanto una decisione sua. Per convincerlo, Marotta e Paratici hanno promesso un mercato che cercherà di svecchiare un po’ la squadra portando nuovi stimoli: oltre a Emre Can, a centrocampo potrebbe arrivare Pellegrini, mentre in difesa arriveranno dall’Atalanta Caldara e Spinazzola. Più, ovviamente, qualche altro colpo. Secondo la rosea, Allegri potrebbe decidere anche per un anno sabbatico, nonostante in passato abbia smentito. La Premier affascina: le panchine di Arsenal e Chelsea saranno libere a fine stagione. Starà a Max scegliere il suo futuro.

TUTTOSPORT: “CACCIA A PERIN. MORATA POTREBBE AVVICINARSI”

Su “Tuttosport” si inizia già a parlare di mercato. Con l’addio di Buffon, Szczesny prenderà i galloni di portiere titolare e si libererà il posto del 12. L’ultima idea è quella di Mattia Perin, che dopo le ultime prestazioni di Donnarumma potrebbe anche cominciare il ciclo di Mancini da portiere titolare della Nazionale. Il Genoa lo valuta circa 20 milioni di euro, mentre Marotta vorrebbe spenderne 12.

Un nome che ritorna spesso per l’attacco della Juventus è quello di Alvaro Morata. Secondo il quotidiano di Torino, le sanzioni che la UEFA potrebbe infliggere al PSG potrebbero avvicinare l’attaccante spagnolo alla Juventus, eliminando una concorrente. La formula potrebbe essere simile a quella che ha permesso l’arrivo di Cuadrado: prestito oneroso per due anni più diritto di riscatto. Attenzione anche all’ipotesi Rabiot per il centrocampo: i parigini potrebbero avere il dovere di vendere qualche pezzo pregiato.