RASSEGNA STAMPA – Inter-Juve, la parola d’ordine è “vincere”

Tempo di Inter-Juve. Tempo di vincere. Senza ‘se’, senza ‘ma’: la parola d’ordine è proprio quella, è la vittoria che manca ai bianconeri da due turni di campionato, è quella che l’Inter sta ritrovando con continuità per inseguire un posto in Champions.

Insomma: tempo anche di verdetti. A quattro gare dalla fine, com’era giusto che fosse.

NOTTE DEGLI ESAMI

La notte degli esami, senza ‘prima’ in mezzo: perché l’attesa è finita e La Stampa ci gioca così. Con l’Inter che decide un posto nel Paradiso-Champions e la Juve che lotta per lo scudetto: in tutto questo, record d’incassi per la Serie A con 5 milioni di euro portati a casa da San Siro. 190 tv in tutto il mondo a seguire.

E sarà una notte ‘leggermente’ importante anche per Gonzalo Higuain: la sua stagione è stata degna delle migliori montagne russe, ma per Repubblica ‘ritrovare i gol del Pipita può essere fondamentale’. La missione di Allegri? Proprio “ricondizionare” il suo centravanti. Che deve far bene per avere il miglior finale di stagione: quello con il suo nome sulla lista dei ventitré convocati per il Mondiale. Magari anche a discapito dell’avversario di stasera, Mauro Icardi.

“VINCIAMOLA PER GIGI”

L’ultimo gran ballo a San Siro, per Gigi Buffon. Che stando a quanto riportato da Tuttosport, ieri, ha ricevuto anche un bel messaggio dal gruppo: “Vinciamo per te”. Il portierone, infatti, non vorrebbe lasciare il calcio a mani vuote: questa è un’occasione davvero ghiotta. Da non buttare via.

Come non è da buttare via la statistica che sviscera ‘Libero’. Il titolo? Provocatorio: “La Juve conta più su Spalletti che su Allegri”. Motivo: in 24 partite contro la Juve, il tecnico dell’Inter ha vinto soltanto 2 volte.

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

I commenti sono chiusi.

Preferenze privacy