Cosa c’è dietro la ‘vacanza’ di Dybala a Madrid

Due giorni a Madrid. Per rilassarsi dalle fatiche di una stagione diversa, particolare. Ma anche per guardarsi un attimo intorno: scoprire luoghi e parti di te, magari anche quelle future. Cosa c’è dietro la vacanza di Dybala nella capitale spagnola? Soltanto la voglia di un ragazzo di partire e di girare con i suoi amici? O c’è stato qualche incontro? Bene, solo una premessa doverosa: qui nessuno ha intercettato l’agenda del fratello procuratore, abbiamo solo ascoltato voci e unito i puntini.

L’INTERESSE REAL-E

Paulo piace tanto ai madrileni. Piace perché può sposarsi perfettamente con il loro modo di giocare, piace perché per Zidane sarebbe altra manna dal cielo, piace perché – se davvero Bale dovesse decidere di salutare tutti – sarebbe il perfetto sostituto del gallese. Segreto di Pulcinella: la Joya è poi Adidas. Nel senso che lo sponsor tecnico potrebbe spingere più o meno in determinate direzioni, e quale miglior approdo del Santiago Bernabeu?

Chiaro che questi son tutti discorsi da bar, fatti tra una cerveza e un’altra. Ma anche supposizioni che non sono affatto lontani dalla realtà: perché Paulo, invece, a Madrid andrebbe di corsa. E nella lista di cose da fare dei due fratelli Dybala c’era anche qualche incontro – diciamo così – interlocutorio. Sarebbe stato strano il contrario.

QUANTO COSTA, OGGI?

I Galacticos non hanno tuttavia preso una decisione: quel che è certo è che faranno un’operazione importantissima, e che davanti proveranno un po’ a rianimare una situazione che a inizio stagione sembrava difficile da sostenere. Benzema non è certo di rimanere, Bale ancor meno: il PSG, poi, brama fortemente Cristiano Ronaldo, mentre da Parigi farebbe volentieri il percorso inverso Neymar Jr.

Ecco: dovessero andar via due dei top blancos, non è scontato che ne arrivino altrettanti, per giunta così costosi. Non che il Real non possa permetterselo: solo che andrebbe a finire in discorsi troppo lunghi, noiosi, lontani dal rettangolo di gioco. In ogni caso, la valutazione di Dybala oggi sconfina i 100 milioni, e sulla lista dei desideri è piazzato praticamente sotto il brasiliano ex Barça e soprattutto Lewandowski.

MONTE BLANCO

Oggi Dybala se n’è andato a sciare: il paradosso è che solo la neve riesce a sciogliere molti pensieri. La realtà però è che mai come stavolta è concentrato sul da farsi. Pardon: sul da giocarsi. Madrid è stata solo una tappa estemporanea in una previsione futura che ci sta, ma che è tutto fuorché certa. Dunque, preoccuparsi serve a poco, parlare a sproposito ancor meno. E’ tempo di pensare al campo: Paulo lo sa bene, benissimo.

crico

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

I commenti sono chiusi.

Preferenze privacy