SJovani - La top 11 del week-end del settore giovanile bianconero

SJovani – La top 11 del week-end del settore giovanile bianconero


Questa settimana anticipiamo di qualche ora il consueto appuntamento con la Top 11 del week-end del settore giovanile bianconero.
Fine settimana roseo per le due formazioni scese in campo, considerato il turno di riposo di Under 16 e Under 15.
La Primavera trova la prima vittoria del 2018 superando in casa il Chievo Verona (2-1) e vince anche l’Under 17 di Pedone che, sempre sul campo di Vinovo, batte la Fiorentina (2-0).
Schieriamo la nostra top 11 con un 4-3-3.

PORTIERE

Alessandro Siano (2001) – Quasi mai chiamato in causa, le poche volte sempre solido. Chiude la partita senza subire reti.

DIFESA

Filippo Delli Carri (1999) – Guida la retroguardia bianconera anche senza i soliti scudieri: attento, puntuale e intelligente nel cercare sempre la giocata più efficace.

Paolo Gozzi (2001) – Fisicamente dominante. Gli attaccanti viola faticano a giocare palloni a causa della sua continua pressione. Statuario.

Gabriele Boloca (2001) – Assieme a Gozzi compone la cerniera difensiva che impedisce ai toscani di rendersi pericolosi nel corso di tutta la partita.

Alessandro Tripaldelli (1999) – La difesa a quattro gli preclude qualche sortita offensiva, ma quando può spinge in avanti con pericolosità. Mostra grande attaccamento ai suoi stringendo i denti e giocando nonostante qualche acciacco fisico.

CENTROCAMPO

Hans Nicolussi Caviglia (2000) – Nel corso della prima frazione si muove tanto e delizia il pubblico con qualche giocata in palleggio che fa brillare gli occhi. A inizio ripresa slalomeggia tra la difesa clivense e si guadagna il rigore che permette alla Juve di sbloccare il match,

Leandro Fernandes (1999) – Parte interno di centrocampo per poi stabilizzarsi davanti alla difesa. La sostanza non cambia: dà personalità e geometrie alla manovra dei suoi. A fine primo tempo sfiora l’eurogol con un pallonetto da centrocampo.

Luciano Mazzone (2001) – Il centrocampista dell’Under 17 protegge bene la retroguardia bianconera ma è anche abile nel dare avvio al palleggio della sua squadra.

ATTACCO

Arnel Jakupovic (1998) – Al centravanti austriaco sono bastate due partite per conquistarsi il posto da titolare a suon di giocate. Trascina la Primavera con due reti e sfiora la tripletta colpendo il palo dopo una splendida giocata di suola.

Elia Petrelli (2001) – Un pericolo costante per la Fiorentina. Sblocca la partita sfruttando le sue doti da rapace d’aria di rigore e firma la doppietta personale poco più tardi. Infuocato.

Davide Di Francesco (2001) – Una spina nel fianco continua per il terzino della Fiorentina. Punta in continuazione l’esterno basso ospite mettendolo costantemente in difficoltà.

MVP

Una doppietta che permette alla Primavera di ritrovare la vittoria dopo un periodo di affanno. Il migliore di questa settimana è Arnel Jakupovic.

Loading...