Aumenta l’ottimismo per Dybala: ora potrebbe bruciare le tappe per il suo rientro

dybala juventus juventus lazio supercoppa 2017 juventus 2017 2018 spazioj
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

La Joya bianconera ha bisogno di tornare al più presto in campo. E la Juve ha bisogno di riavere tutta la qualità e tutta la tecnica che il “pacchetto” Paulo Dybala ha incorporati nei suoi piedi e nella sua testa. La Juve sta continuando a vincere, non c’è dubbio; ma la prima vera partita giocata ad alti livelli dopo la sosta è stata Atalanta-Juve, vinta con la magia del Pipita Higuain. Questo è sinonimo del fatto che la Juve di fronte ad avversari più duri decida di premere sull’acceleratore, ma che al tempo stesso abbia bisogno di quel tocco in più che il numero dieci argentino garantisce, anche quando non è al top della forma.

Obiettivo Champions

Ieri Paulo è stato sottoposto ad esami di accertamento sulle sue condizioni al J Medical, e gli esiti sono stati molto positivi: ora l’attaccante può aumentare i carichi delle terapie e del lavoro di riabilitazione a cui è stato sottoposto per superare la lesione ai flessori della coscia (subita a Cagliari nel giorno dell’Epifania). La Champions si avvicina, e riavere Dybala per la gara d’andata del 13 febbraio contro il Tottenham sarebbe un sogno. Sogno a cui da oggi aggiungiamo l’aggettivo realizzabile.

Forza Paulo!

Tanti sono gli aspetti che interessano a Dybala e lo motivano per mettercela tutta per tornare al più presto. Il suo numero zero nello score dei gol segnati in Europa quest’anno, dato assolutamente da modificare. La lunga assenza di Juan Cuadrado, reduce dall’operazione contro la pubalgia che lo terrà lontano dai campi almeno per altri due mesi. La sua voglia di tornare a fare la Dybala Mask e di esultare insieme ai tifosi nel momento più intenso della stagione, che sta per entrare nel vivo. E questi solo per citarne alcuni.