Juve, Pellegrini e non solo: a giugno si possono aprire nuovi scenari

Juve, Pellegrini e non solo: a giugno si possono aprire nuovi scenari


Mentre proseguono le trattative per Han e Pellegri, rispettivamente con Cagliari e Genoa, e mentre continua anche l’interesse forte per Emre Can del Liverpool (tutti affari che potranno avere un reale compimento a partire dalla prossima stagione), salgono le percentuali per altri due giovani del campionato italiano: Bryan Cristante (classe ’95 dell’Atalanta, in prestito dal Benfica), e soprattutto Lorenzo Pellegrini (classe ’96 della Roma).

Giovani e di prospettiva

Secondo Goal.com l’affare Pellegrini potrà essere messo in pratica anche solo osservando il valore della clausola rescissoria attuale, di 25 milioni di euro. Insomma la Signora non si farebbe problemi a sganciare la cifra richiesta, per un giovane centrocampista di talento con ampissimi margini di crescita. Il giocatore nerazzurro sarà invece riscattato per pochi milioni dalla Dea, che lo rivenderà a non meno di 30 milioni, e viste le recenti prestazioni, il prezzo non potrà che lievitare.

Chi merita di più?

La Juve deve scegliere tra i due profili quello che più di tutti sarà in grado di giocare nel suo centrocampo, e calcolando che a livello di cartellini i soldi da sborsare saranno all’incirca gli stessi, occorrerà valutare davvero le qualità di entrambi. E ad oggi Pellegrini è sicuramente in pole. Ci si dovrà aspettare un rinnovo da parte della Roma per cautelarsi di fronte alle avances dei bianconeri.

Loading...