Agente Pjaca: "La Juve considera Marko un campione. Allo Schalke sono già pazzi di lui"

Agente Pjaca: “La Juve considera Marko un campione. Allo Schalke sono già pazzi di lui”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Non poteva esserci esordio migliore per Marko Pjaca con la maglia dello Schalke 04: gol “alla Del Piero”, di rara bellezza, esultanza sotto la curva e tifosi tedeschi che già stravedono per lui. Ottima notizia, ovviamente, anche per la Juventus che lo aspetta a braccia aperte e a pieno regime per la prossima stagione.

Ecco le parole del suo agente Marko Naletilic, ai microfoni di Juvenews.eu.

“ALLO SCHALKE GIA’ LO AMANO”

L’ESORDIO – “Un esordio fantastico. Il gol è straordinario come la classe del giocatore. Il suo talento è fuori la media. Ha tecnica, forza, rapidità. Sono già tutti pazzi di lui, come il suo allenatore. Allo Schalke viene considerato e stimato come un giocatore importante”.

LA JUVENTUS –E’ stato difficile convincere la dirigenza a farlo partire. Credono molto nel ragazzo, non a caso l’operazione del prestito secco dimostra come la Juve non voglia lasciarlo partire. In genere queste operazioni si fanno solo con i grandi giocatori e la Juve considera Marko un gran campione. Con l’infortunio accorso a Dybala avrebbe trovato di sicuro spazio, ma adesso Pjaca vuole fare bene in Bundesliga, ha bisogno di minutaggio per tornare in perfetta condizione”.

Sono tanti i top club che hanno provato ad averlo, non solo in Serie A ma in tutta Europa. Marko voleva la Bundesliga perchè è un campionato molto fisico, dove si corre molto di più rispetto a quanto accade in Serie A. In Germania sta bene, lo stimano già tutti e non vede l’ora di tornare alla Juve”.

Luca Piedepalumbo

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy