Roma, pugno duro con Nainggolan: non convocato contro l'Atalanta!

Roma, pugno duro con Nainggolan: non convocato contro l’Atalanta!


Galeotto fu Capodanno. Radja Nainggolan sembra aver esagerato, tanto da far spazientire anche la Roma. Dopo le Instagram Stories nel quale il giocatore era visibilmente alticcio, la decisione della società giallorossa non si è fatta di certo attendere. Chiare le parole del tecnico Eusebio Di Francesco che in accordo con la dirigenza non hanno convocato il centrocampista belga. Queste le dichiarazioni dell’allenatore del club capitolino.

Nainggolan, Di Francesco non lo convoca

“Sono atteggiamenti inaccettabili e non saranno più accettati da parte di nessuno, dunque Radja Nainggolan domani non sarà convocato“. L’ex mediano del Cagliari infatti oltre ad essere palesemente ubriaco, si è ripreso mentre era intento a fumare. Non il massimo per un atleta. L’aggravante sono anche le bestemmie che il giocatore ha proferito nel corso del video apparso su Instagram. Un comportamento che la Roma ha punito con il pugno duro. Niente convocazione per Roma-Atalanta, perché il rispetto e l’esempio vanno oltre una semplice partita di pallone.

Chi Siamo

Spazio J è un giornale online in cui troverai sempre le ultimissime news sulla Juventus Football Club, foto, calciomercato, video, magazine, informazioni utili, prezzi dei biglietti e orari di mezzi di trasporto per lo Juventus Stadium.

Nuovevoci

Appendice sportiva della testata giornalistica "Nuovevoci" - Aut. Tribunale di Torre Annunziata n. 3 del 10/02/2011

Direttore responsabile: Pasquale Giacometti

Iscrizione al Registro degli Operatori per la Comunicazione n. 22640, autorizzazione della Lega Serie A all’esercizio della cronaca audio/video.

Testata non ufficiale, non autorizzata o connessa a Juventus Football Club S.p.A. o I marchi JUVENTUS, JUVE e Juventus.com sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A., il cui sito ufficiale è www.juventus.com

Contatti: ufficiostampa@nuovevoci.it

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy