Marotta: “Inzaghi? Siamo orgogliosi del nostro allenatore. Bentancur può diventare un campione”

Finalmente, dopo la pausa per le Nazionali, torna la Juventus. A pochi minuti dal match contro la Lazio allo Stadium, il direttore generale e amministratore delegato dei bianconeri, Beppe Marotta, ha parlato ai microfoni di Mediaset Premium, ecco le sue parole.

PARLA MAROTTA

SU MILINKOVIC SAVIC – “Milinkovic Savic? I talenti della Lazio sono importanti, il prezzo viene siglato dal contratto, non li abbiamo contattati”.

SU SIMONE INZAGHI – “Le voci su Inzaghi ci lasciano indifferenti, abbiamo un bravo allenatore, Simone Inzaghi sta facendo una buona carriera, come giovani allenatori promettenti, come Di Francesco, noi siamo orgogliosi e fieri del nostro allenatore”.

PAULO DYBALA – “Dybala in panchina? Dybala e’ tornato ieri affaticato, normale un avvicendamento. Sapevamo di confrontarci non solo con le gare ufficiali ma anche le nazionali, una rosa competitiva vuol dire di disporre a piacimento dei giocatori. Con l’Argentina c’ è un extra terrestre come Messi, difficile trovare una spalla adatta, difficile schierare un undici con quattro attaccanti. Pensiamo alla Juventus, nazionale motivo di orgoglio, dobbiamo essere concentrati sul cammino della Juventus”.

MAROTTA SU BENTANCUR – “Bentancur? Me lo aspettavo così, lo abbiamo seguito da diversi anni, un talento, per diventare un campione bisogna aspettare. Un ottimo professionista, un ragazzo che apprende facilmente, rispetta al vita sana di un calciatore e può fare una carriera importante”. 

Luca Piedepalumbo