Continua la difficile ricerca a centrocampo: doccia gelata da uno degli indiziati

Continua la difficile ricerca a centrocampo: doccia gelata da uno degli indiziati


La debacle contro la Lazio ha messo in luce il solito problema nel reparto di centrocampo: la mancanza di un elemento di livello che possa garantire protezione alla difesa e dettare i tempi per ripartire.

TANTI (TROPPI) NOMI

La ricerca infinita del giusto tassello da inserire nello scacchiere di Allegri ha visto tantissimi nomi alternarsi sui vari media. Da N’Zonzi a Emre Can, da Matuidi a Strootman passando per gli ormai persi Tolisso e Witsel. Allo stato attuale l’unica strada percorribile, ma nemmeno di così facile attuazione, pare essere quella di Matuidi. Il giocatore è sì in scadenza di contratto e ormai fuori dai titolari di Emery, ma non sarà svenduto dal PSG così come accaduto l’anno passato.

Se sull’asse Torino-Parigi continua a lavora Mino Raiola, agente del centrocampista francese, a Vigo arriva una doccia fredda da parte di Kevin Strootman: “Io non ho parlato con nessuno. Penso alla Roma, mi alleno sempre con i miei compagni sto in campo e non devo rispondere sempre a tutte le cose”.