L’ultimo, vero colosso bianconero: 33 volte auguri Giorgio Chiellini

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Ci sono situazioni in cui le parole non sembrano bastare mai. Anzi, risultano addirittura superflue. Questa è sicuramente una di quelle situazioni. Perché sono davvero pochi gli aggettivi adatti da poter utilizzare per un uomo come lui: umile, forte, instancabile. E’ inutile cercarne altri, poiché tutti sarebbero riduttivi. Forse ne basta uno: colossale.

COLOSSO BIANCONERO

Sì, perché è questo Giorgio Chiellini: un colosso. Invalicabile muro bianconero da quasi 12 anni, è, oggi più che mai, il simbolo della juventinità dei giorni nostri. Sempre affamato di vittorie e sempre pronto a dare il massimo per ottenerle. Combattendo per la sua Signora e per i suoi tifosi, prendendo calci, gomitate, e scalciando e sgomitando a sua volta: lottando ogni secondo e ogni minuto passato sul prato verde. E tanti altri secondi e minuti ancora lo aspettano. Perché non bastano 435 presenze (condite da 43 gol) bianconere ad un mastino come lui. Ne vuole ancora e ancora ne avrà. Per la gioia dei tifosi juventini di tutto il mondo, che quando lo vedono in campo hanno una solida certezza: “Abbiamo un combattente vero. Professionista leale, sia dentro che fuori dal campo, che mai ha fatto polemica e che sempre si è messo a completa disposizione della squadra. Spirito di abnegazione e umiltà, sono forse l’essenza vera di Giorgio Chiellini. Le due doti che lo hanno portato a diventare il campione che è oggi, e che a 33 anni non smette di stupire.

Corre, morde, non si ferma, Giorgio Chiellini. E nei momenti di difficoltà non molla mai, anzi, da’ il doppio. Il suo cuore bianconero lo ha messo in gioco in Serie B così come nei 6 scudetti di fila degli ultimi anni. Lui non si ferma mai. E anche da questo inizio difficile sa come si fa a rialzarsi. Quante volte lo abbiamo visto fasciarsi la testa, o sanguinante in campo, pur di continuare a giocare e lottare con i suoi compagni. Lo farà ancora e ancora, scrivendo altre pagine della grande storia bianconera. Della sua, grande, storia d’amore bianconera. Un amore testimoniato con i fatti e a parole: “Da piccolo tifavo Milan. Ma quando sono arrivato qui mi sono innamorato di questa maglia e il sentimento è cresciuto negli anni. Dopo Calciopoli si è rafforzato, anche perché vivere certe situazioni non ti lascia indifferente“. 

Ed è un amore che è ricambiato ampiamente: perché vivere Giorgio Chiellini non ti lascia indifferente. E non si può che ringraziarlo per tutti gli anni che ci ha regalato. Auguri Giorgione: altri cento di questi giorni da vero colosso bianconero.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook