Cuadrado, la Juventus ha fissato il prezzo per una possibile cessione

Cuadrado, la Juventus ha fissato il prezzo per una possibile cessione


Juan Cuadrado è un giocatore richiesto sempre da diverse squadre, grazie alla sua duttilità e alla sua reattività in campo. Che giochi a centrocampo o in attacco, la sua fascia è sempre una garanzia. Non mancano mai cross interessanti e azioni che facciano la differenza anche per le punte di turno. Inizialmente accostato al Milan, ora la squadra che più sembra puntare sull’esterno colombiano classe ’88 è l’Inter, secondo le ultime indiscrezioni che arrivano da Premium Sport. Il club nerazzurro non ha ancora deciso quale sarà il futuro di Perisic, e di conseguenza il suo mercato non ha ancora una linea definitiva d’azione.

Questione di titolarità

La competizione è cresciuta di parecchio in quel ruolo nella Juventus. Ora i bianconeri possono contare su nuovi innesti molto interessanti, calcolando gli arrivi di Douglas Costa e di Bernardeschi, senza tralasciare anche il rientro di Marko Pjaca dopo il brutto infortunio della passata stagione. Cuadrado nasce esterno destro ma è interscambiabile nella fascia, e come ruolo può ricoprire entrambe le fasi di gioco. Sicuramente la sua volontà dichiarata è quella di rimanere a Torino, ma nelle ultime ore il procuratore Alessandro Lucci parrebbe essersi interessato al sondaggio fatto dai nerazzurri, che proporrebbero un posto da titolare praticamente inamovibile al giocatore. L’ultimo “Derby d’Italia” è stato proprio deciso da un tiro da fuori area di Cuadrado che ha spiazzato la difesa nerazzurra.

Muro bianconero

Non è nelle priorità della Signora quella di vendere Cuadrado, soprattutto dopo aver capito che l’errore principale della scorsa stagione è stato quello di avere una panchina piuttosto corta rispetto ai vari impegni. In questo sicuramente la società ha deciso di tutelarsi in tutti i ruoli, e non disdegnerebbe affatto l’idea di un possibile turnover continuo sulla fascia destra d’attacco tra lo stesso colombiano e i nuovi acquisti. Tuttavia, se davvero dei club sono interessati, Marotta potrebbe pensare di far cassa. La cifra fissata dalla Juventus è quella di 30 milioni. Sotto quella soglia non ci può essere trattativa, ma a partire da essa ci si può sedere al tavolo. Una possibile alternativa per la Juve sarebbe Keita, su cui si rincorrono voci e ammissioni da parte di Marotta,mentre Lotito considera troppo bassa l’offerta bianconera. Certamente i tifosi non apprezzerebbero un altro colpo delle dirette rivali storiche nella stessa sessione in cui si è consumato l’addio di Bonucci.