Juve-Dani Alves, emergono novità sull'addio

Juve-Dani Alves, emergono novità sull’addio


Il rapporto Dani-Juventus si è concluso nel peggiore dei modi, tra post opinabili e poca chiarezza su quanto successo. Tutto ci si aspettava meno che un epilogo del genere, soprattutto da un campione del suo calibro, soprattutto da uno che sembrava rinato (negli ultimi mesi) vestendo la maglia bianconera.

Certe dinamiche ancora poco chiare hanno portato alla fatidica rottura, prematura ed improvvisa.

IL FESTINO

Una fonte anonima ha rilasciato scottanti dichiarazioni sul comportamento tenuto dal brasiliano negli ultimi periodi: Dani era diventato scontroso e libertino, andando contro gli standard imposti dalla società bianconera.

Dani Alves non ha lasciato alcun ricordo speciale. I calciatori della Juventus tendono ad avere una certa serietà che lui non ha mai dimostrato. Dani Alves, tra l’altro, voleva esercitare l’opzione per rinnovare il contratto con la Juventus per un altro anno ma ha cambiato idea a metà giugno. Che Dani Alves fosse un campione lo si capiva dalla sua ambizione e poco altro. Con lui c’è stato poco rapporto oltre alle risate. Non ha mai accettato alcun tipo di compromesso con il club”

Come se non bastasse, l’ex Barcellona avrebbe trascinato anche Paulo Dybala in una pazzia preCardiff portandolo ad una festa a Barcellona: ““I due sono andati assieme a Barcellona, mancavano due settimane alla finale di Cardiff. Non è stato il miglior esempio anche perché Allegri aveva chiesto massima concentrazione per il finale di stagione ed è stato sorpreso dal coinvolgimento del calciatore argentino”.