Juve-Barça non finisce mai, duro attacco di Rio Ferdinand

Juve-Barça non finisce mai, duro attacco di Rio Ferdinand


Se a Torino è tempo di elogi, a Barcellona è tempo di strigliate. E anche belle pesanti. Non basta la sonora sconfitta subita allo Stadium per rovinare una settimana che si preannuncia di fuoco. In attesa del ritorno, sono molti e continui gli attacchi fatti ai blaugrani. La stampa spagnola, soprattutto quella da sempre vicina al club catalano (El Mundo Deportivo), è andata giù pesante. In prima pagina compare oggi un bel “MUY TRISTE. MUY GRAVE”, che riporta a caratteri cubitali le dichiarazioni di Luis Enrique a fine gara. Il tecnico asturiano, che a fine stagione lascerà il Barça, ha parlato chiaro. La sensazione è la stessa dei tanti tifosi che già all’indomani del 4 – 0 di Parigi, volevano la testa di molti. Poi la remuntada ha spazzato via tutto. Ma con la Juve è e sarà un’altra storia, a sentire quello che dicono.

“IN CINQUE O SEI NON MERITANO QUELLA MAGLIA”

A puntare il dito contro i presunti colpevoli si aggiunge anche Rio Ferdinand. L’inglese ex United e ora commentatore televisivo non usa mezzi termini: “Ci sono almeno cinque o sei giocatori che non meritano di vestire la maglia dei catalaniIl modo di giocare e l’intensità non sono stati all’altezza della situazione: serve che il pallone giri più velocemente e non come avvenuto a Torino“.

Il vero problema sarebbe la fase difensiva: “Nella retroguardia si ha l’impressione che ognuno voglia difendere singolarmente e non di squadra, come invece avveniva quando in panchina c’era Guardiola. Questi giocatori non sembrano avere idee e la voglia di impressionare“, conclude.

ULTIME NOTIZIE