Le Nazionali rinfrescano il mercato: da Jankto a Emre Can. Podolski decide e saluta la Germa

Le Nazionali rinfrescano il mercato: da Jankto a Emre Can. Podolski decide e saluta la Germa


In alcuni casi le Nazionali tolgono, con infortuni e stanchezza, in altri regalano, anzi rinfrescano il mercato. E’ andata scena la prima serata di amichevoli tra le varie selezioni mondiali: nessuno dei bianconeri è stato impegnato – l’unico che avrebbe dovuto giocare, Sami Khedira, è stato tenuto a riposo per un dolore alla caviglia -, ma sono scesi in campo alcuni obiettivi del mercato estivo della Juventus: Jankto ed Emre Can.

JACUB JANKTO

Centrocampista classe 1996, ultima scoperta dell’Udinese, che l’ha scovato direttamente dall’U19 dello Slavia Praga. Talentuoso, continuo, giovane e con un costo limitato, soprattutto di ingaggio, visto che il centrocampista ceco attualmente guadagna solo 40 mila euro l’anno. Uno dei volti più interessanti sul mercato che, nella prima presenza con la sua Nazionale, ha deciso di proseguire il suo momento d’oro con un gol: il secondo nel 3-0 della sua Repubblica Ceca alla Lituania.

EMRE CAN

Nella Germania per circa 25-30′ si è visto anche Emre Can, altro nome sulla lista osservati di Marotta e Paratici. Stabilmente all’interno della Nazionale tedesca, nonostante sia solo del 1994, è un profilo perfetto, anche per l’esperienza internazionale acquisita tra Liverpool, Leverkusen e Bayern.

LUCAS PODOLSKI

Non è uomo mercato bianconero, in realtà non lo è più per nessuno dopo la sua partenza per il Giappone, destinazione Vissel Kobe, ma quando un giocatore così talentuoso e in grado di emozionare lascia il calcio che conta, merita una menzione. (E i tifosi bianconeri ci perdoneranno se lo omaggiamo, nonostante il suo brevissimo passato rivale). Lukas Podolski ha salutato la Germania dopo 129 presenze e 48 gol con la maglia tedesca, l’ultimo stasera contro l’Inghilterra per salutare al meglio il pubblico del Signal Iduna Park di Dortmund. Una perla decisiva, un congedo d’autore, per un giocatore che anche il nostro Sami Khedira ha deciso di salutare così: “Abbiamo passato grandi momenti insieme, Poldi! Goditi l’ultima volta con la maglia della Germania, sarai sempre parte di questo gruppo!”