Diego Lopez: "Domani cercheremo di giocare la palla. Fu Allegri a dirmi che..."

Diego Lopez: “Domani cercheremo di giocare la palla. Fu Allegri a dirmi che…”


Con l’arrivo di Diego Lopez, sembra che il Palermo possa ancora sperare in una salvezza tutt’altro che semplice. L’allenatore uruguaiano ha fin qui collezionato, in tre panchine con i rosanero, una vittoria, un pareggio ed una sconfitta. Sono punti pesantissimi, perché arrivano in un San Paolo che difficilmente concede punti, e in casa contro il Crotone, diretta concorrente per la salvezza. La media è attualmente di 1,33 punti, grazie alla quale si potrebbe raggiungere una permanenza in A più che tranquilla. Ma domani il Palermo visiterà la Juventus: da 27 partite consecutive ormai nessuna squadra riesce a strappare punti allo Stadium. Ecco perché l’allenatore mette in guardia i suoi ragazzi. E lo fa così.

PARTITA AFFASCINANTE

«Contro la Juventus è bello giocare, è una gara importante ed affascinante. Dovremo fare la nostra partita senza paura, provando a muoverci meglio in campo per dettare i passaggi e aprire gli spazi. Dobbiamo avere un pensiero unico, anche domani: quello di giocare la palla».

LOPEZ-ALLEGRI: LA PROFEZIA

Domani sera Diego Lopez ritroverà sulla panchina opposta Max Allegri, suo ex allenatori ai tempi del Cagliari. I due conservano ancora oggi un ottimo rapporto.

«Sarà un piacere ritrovarlo. Parlavamo tanto, ed è stato lui a dirmi che sarei diventato un allenatore».

ULTIME NOTIZIE