ReLIVE Allegri: "Sto bene alla Juve, voglio restare. Sulla formazione di domani..."

ReLIVE Allegri: “Sto bene alla Juve, voglio restare. Sulla formazione di domani…”


ANCORA POLEMICHE – Mi basta sapere che la gente si è divertita allo stadio, non commento pensieri altrui. A me la gara è piaciuta come bella serata di sport. L’Inter dovrà vedere il futuro come roseo, perché ha già ora una grande squadra.

BUFFON – Domani gioca lui. Se anche avrà bisogno di riposare, abbiamo un grande portiere (Neto, ndr) pronto a sostituirlo.

DANI ALVES – Ha fatto un buon rientro, dopo 3 mesi: sarà senz’altro un valore aggiunto. Barzagli spero di riaverlo già contro il Palermo.

COPPE – Momento decisivo perché domani abbiamo la seconda trasferta in 3 giorni, e non è mai facile. Siamo in una buona condizione fisica, ma bisogna cercare di arrivare al momento clou della stagione con tutti i giocatori a disposizione. Adesso c’è il Cagliari, poi il Palermo, per la Champions ci sono ancora 15 giorni.

BENATIA – Potrebbe fare anche il terzino destro, ma meglio da centrale: a destra vedo più Barzagli, che, però, mancherà per qualche giorno. Bonucci ha giocato molto nell’anno nuovo, come altri, quindi si potrà anche ruotare, visto che Benatia è tornato in ottima condizione dalla Coppa d’Africa.

100 PANCHINE CON LA JUVE – Non ho mai pensato ai record. Dobbiamo solamente pensare a portare a termine la stagione nel migliore dei modi. I numeri son fatti per essere battuti, ma mi fa sicuramente piacere il lavoro svolto finora. Domani, lo ribadisco, l’obiettivo è la quinta vittoria consecutiva, mai successo in questo campionato. Spero ci siano altre 300, 400 partite con la Juventus: qui sto bene, se ci fosse qualcosa che non va la società sarebbe la prima a saperlo.

REAZIONI AI CAMBI – Per Dybala son già passati 20 giorni ormai. Con Lichtsteiner, invece, c’è stata solo un’incomprensione: siccome era una partita delicata, ho dovuto affrettare i tempi. Ma non è successo assolutamente niente. L’importante è che ognuno faccia il suo dovere in campo: se poi una volta non mi saluta, ci passo sopra…

CAMBI – Rientreranno Chiellini e Alex Sandro, a centrocampo devo decidere, mentre in avanti tornerà Cuadrado con Higuain e Dybala. A sinistra dovrò decidere tra Mandzukic, Sturaro e anche Pjaca.

MARCHISIO – Ieri ha fatto allenamento con la squadra ed è andato bene, oggi valuterò. Ma valuterò anche Khedira e Pjanic (che mercoledì ha avuto una botta). Rincon ha fatto bene a Crotone, Sturaro è in buona condizione. Sono tutti in corsa.

POLEMICHE – Dopo una settimana è giusto non parlarne più. Abbiamo vinto meritatamente contro una grande squadra che, fortunatamente per noi, è partita male. Non ho altro da aggiungere.

FUTURO – Il calcio italiano è sempre uno dei migliori al mondo, soprattutto adesso che si sono riscoperti tanti giovani bravi: esistono cicli anche per loro. Come faccio a smentire o confermare cose mai dette? Qui sto bene, dobbiamo portare a termine la stagione nel migliore dei modi, per poi incontrarci con la società, ma a tempo dovuto. Al momento, ciò che si dice son tutte illazioni.

SCHIERAMENTO – Devo vedere l’allenamento di oggi, ma farò sicuramente dei cambi. Stanno tutti bene. Domani affronteremo una squadra che, in casa, ha un rendimento da zona Europa. Ha fatto buoni risultati anche contro grandi squadre. Il Napoli ha vinto ieri, la Roma domani ha una gara abbordabile: dobbiamo vincere per tenerle lontano. Curiosità: non abbiamo fatto mai 5 vittorie consecutive in campionato, quindi questo deve spronarci ulteriormente.

12.00: Arriva il tecnico Allegri, pronto per iniziare.

11.45: Alle 12 Massimiliano Allegri incontrerà i giornalisti per la consueta conferenza stampa pre-partita, ad un giorno e mezzo dalla sfida del Sant’Elia contro il Cagliari, in programma domani sera alle 20.45. Segui su SpazioJ.it la conferenza in diretta.