LE PAGELLE/ Sassuolo-Juve: super Higuain e il solito Mandzukic. Col 4-2-3-1 si vola

LE PAGELLE/ Sassuolo-Juve: super Higuain e il solito Mandzukic. Col 4-2-3-1 si vola


Dopo le buone prestazioni contro Lazio e Milan, c’è l’esame Sassuolo e quello trasferta per i bianconeri. Allegri conferma il “modulo spregiudicato” con Higuain davanti a Cuadrado, Dybala e Mandzukic. Nel primo tempo, i bianconeri trovano subito il vantaggio grazie ad una splendida azione tra Mandzukic e Alex Sandro, finalizzata dal Pipita. Il raddoppio è firmato Sami Khedira. Nella ripresa, ottime occasioni, non finalizzate.

LE PAGELLE

BUFFON 7 – Pochissimi i palloni toccati, soprattutto nella prima frazione di gioco, ma la concentrazione del Capitano è sempre altissima. Gigi festeggia il compleanno con una bella vittoria della sua squadra, ma anche con doppia parata su Matri che salva il risultato. 39 anni e non sentirli!

LICHTSTEINER 6,5 – Torna a prendersi il suo posto sulla fascia e lo fa con una buona prestazione. Meglio la parte difensiva che quella offensiva in cui Stephan manca un po’ di precisione nei cross.

BONUCCI 6 – Qualche sbavatura di troppo per il centrale bianconero, oggi. Rischioso l’errore che poteva costare caro a pochi minuti dal fischio iniziale. Per il resto un po’ di distrazioni qua e là, ma la grinta e la tenacia che Leonardo mette in campo sono ammirevoli.

CHIELLINI 6,5 – Meglio rispetto al compagno di reparto, ma manca qualcosa per una votazione eccellente. Con la difesa a tre ormai alle spalle, questo nuovo modulo scelto dal Mister ha bisogno di essere interiorizzato in tutti i particolari dalla squadra.

ALEX SANDRO 6,5 – Nella gara contro il Milan non era entraro bene, ma oggi il brasiliano mette in campo una prestazione degna di nota. Splendida l’intesa con Mandzukic sulla fascia, così come l’assist per Higuain che vale il vantaggio.

KHEDIRA 7 – Si fa trovare al posto giusto nel momento giusto. Il gol del raddoppio ha la sua firma: Sami sfrutta al meglio il velo di Dybala e la mette dento con un piattone destro preciso e potente. Super prestazione oggi per il centrocampista bianconero.

PJANIC 7 – Il nuovo modulo sembra essere disegnato sulle sue geomentrie. Miralem è sempre nel vivo del gioco e  si impone al centro del campo. Col 4-2-3-1, si vola.

CUADRADO 6,5 – Le sue prestazioni sono sempre un po’ altalenanti. Juan riesce spesso a saltare l’uomo o comunque a mettere in difficoltà l’avversario, ma a volte sbaglia, soprattutto in fase di interdizione. Da sottolineare la sua arma migliore: la velocità. (83′ RINCON s.v). 

eva

DYBALA 6,5 – Il gol poteva coronare la sua performance, peccato per il palo che gli ha negato la gioia. Da applausi il velo sul passaggio di Higuain che spalanca la porta a Khedira per il gol del 2.0. (73′ PJACA 6 – Ha voglia di campo e si vede).

MANDZUKIC 7,5 – Un solo aggettivo: esaltante. Si esalta lui e fa esaltare chi lo guarda. La nuova vita di Mario continua a stupire: non si stanca mai, non lascia mai un pallone, gioca e fa giocare. Il tacco che dà il via libera ad Alex Sandro per l’assist vincente è qualcosa di straordinario.

HIGUAIN 8 – Forse una delle prove migliori da quando indossa la maglia bianconera. Oggi il Pipita non sbaglia un pallone: oltre al gol, è fondamentale la sua palla rubata a Cannavaro per il gol del 2-0. Ma poi si sacrifica, torna in mezzo al campo e duetta alla grande con i suoi compagni.

convocatiALLEGRI 7,5 – Questa  era la prova del nove. Serviva una conferma, anche in trasferta e c’è stata. La squadra sembra andare ad una velocità mostruosa e il merito è per la maggior parte dei suoi schemi. La Champions si avvicina e con essa la condizione migliore.

 

ULTIME NOTIZIE