Juve-Bentancur, c'è una frenata. E il motivo è sorprendente

Juve-Bentancur, c’è una frenata. E il motivo è sorprendente


Il bello del calciomercato è che può cambiare di giorno in giorno, di ora in ora addirittura. In un determinato momento un giocatore viene associato a una determinata squadra, dopo poche ore ci può essere un cambio di rotta. La notizia che rimbalza oggi dall’Argentina, però, non farà felici i tifosi bianconeri: l’affare per portare Rodrigo Bentancur, promesso sposo bianconero, ha subito un intoppo, e la motivazione è sorprendente.

QUESTIONE DI SOLDI – L’accordo tra i due club è stato trovato sulla base dei famosi 9,4 milioni della prelazione che i bianconeri avevano sull’uruguaiano dopo l’affare Tevez-Boca. Fin qui, dunque, tutto liscio. Il vero problema, però, sembra essere sorto tra l’entourage del calciatore e la dirigenza bianconera. La richiesta di ingaggio proposta dai procuratori del giocatore, infatti, è di 2 milioni di euro netti a stagione, mentre l’offerta proposta da Marotta e Paratici è della metà: un milione a stagione per cinque anni. La differenza non è poca, ma le trattative comunque proseguono.

eva

NIENTE GENNAIO – Visto l’intoppo inaspettato, però, è da escludere un arrivo immediato di Bentancur in bianconero. Oltre al problema ingaggio, infatti, ci sarebbe anche il fatto che il Boca ha fatto sapere di non voler privarsi del giocatore almeno fino a giugno. Ci sono, dunque, ancora cinque mesi per poter trovare un accordo. La forbice domanda-offerta è ampia, è vero, ma alla fine un accordo si dovrebbe trovare, magari a metà.

Simone Calabrese

ULTIME NOTIZIE