Rugani: "Le sconfitte ci fanno bene, mi sento un giocatore da Juve"

Rugani: “Le sconfitte ci fanno bene, mi sento un giocatore da Juve”


Il difensore della Juventus, Daniele Rugani, è stato intervistato da Giovanni Guardalà per Sky Sport. Queste le parole del numero 24 bianconero.

RIALZARE LA TESTA DOPO LA SUPERCOPPA

“A noi le sconfitte, nel corso della stagione, ci hanno fatto bene e questa fa un po’ più male delle altre e spero ci dia la giusta carica per ripartire subito ferocemente alla ripresa del campionato con il Bologna. Dobbiamo subito dimenticarci della Supercoppa e subito dobbiamo pensare a fare punti su punti, perché manca ancora un intero girone di ritorno e due partite dell’andata. Vogliamo subito ripartire forte. Quando ritorni da giorni di stop o da periodi senza giocare, c’è sempre un’incognita, è sempre più rischiosa la partita. Con il Bologna mi aspetto una partita dura. L’anno scorso abbiamo pareggiato. Loro sono una buona squadra e noi, ripeto, dobbiamo andare in campo cattivi e cercare di vincere per dare subito un’impronta forte al campionato”

eva

SUL FUTURO

“Io mi sento un giocatore da Juventus. Poi ovviamente il mister fa le sue scelte in base a quello che vede come è giusto che sia. Però il mio obiettivo è quello di farmi trovare pronto e soprattutto migliorare e crescere ogni giorno. Perché sono giovane e posso farlo. L’obiettivo è quello di migliorare sempre di più”.

ULTIME NOTIZIE