Verso Palermo-Juventus, Allegri conferma il 3-5-2, c'è un ritorno importante e una conferma

Verso Palermo-Juventus, Allegri conferma il 3-5-2, c’è un ritorno importante e una conferma


Sabato pomeriggio alle 18:00 allo stadio Renzo Barbera di Palermo, la Juventus affronterà in trasferta il Palermo di De Zerbi, reduce dalla preziosa vittoria in extremis a Bergamo con l’Atalanta. Il tecnico Massimiliano Allegri si porterà dietro alcuni dubbi, soprattutto perchè martedì si gioca in Champions contro la Dinamo Zagabria una partita che non si può assolutamente sbagliare.

PROBABILE FORMAZIONE. La formazione che il tecnico toscano sembra intenzionato a proporre per la sfida con i rosanero prevede Buffon in porta, pienamente recuperato dopo la botta al ginocchio destro che l’ha costretto ad uscire a fine primo tempo nel match con il Cagliari di mercoledì scorso, ritorna Bonucci al centro della difesa, affiancato da Rugani, soprattutto dopo l’ottima prova di mercoledì, e BarzagliChiellini riposerà in vista della Champions così come ha detto Allegri in conferenza stampa. A centrocampo conferma per Hernanes in regia, affiancato da Pjanic e Khedira, che ritorna dopo il turno di riposo con il Cagliari. In attacco prende quota l’idea  per il tandem “pesante” MandzukicHiguain, anche se resta sempre viva l’ipotesi Pjaca, che si gioca le sue chance  per la prima da titolare. Dybala potrebbe entrare a gara in corso per preservare un po’ di benzina per la Dinamo. Sugli esterni, confermatissimo Alex Sandro a sinistra, Lichtsteiner si gioca un posto da titolare con Dani Alves, che però potrebbe riposare in vista della Champions.

juan-cuadrado-juventus-torino-serie-a_i6unx7s7cz5w134yjfcomqn6i
CUADRADO OUT. Sulla fascia destra giocherà Lichtsteiner, ancora fuori Cuadrado. Il colombiano, secondo quanto riporta Sky Sport, avrebbe abbandonato il ritiro della Juventus prima della sfida con il Cagliari appena ha saputo che non avrebbe giocato quella gara. E’ tornato poco dopo in squadra, conscio del comportamento poco consono per un professionista, e ha chiesto scusa a tutti, anche al mister Allegri che però ha preferito non portarlo nemmeno in panchina per lasciarlo più tranquillo. Per l’esterno colombiano, secondo Sky, ci sarà probabilmente una multa.

Aristide Rendina