Futuro Allegri, l’ex giocatore spiazza i tifosi: l’ha detto sul cambio allenatore

In attesa che la dirigenza faccia sapere definitivamente la sua decisione, continuano le speculazioni e i commenti sul futuro di Max Allegri.

La stagione della Juventus è stata tutt’altro che entusiasmante: dal punto di vista dei risultati, la squadra si trova ancora a combattere per accedere a un posto Champions, con un vantaggio rassicurante ma che non ne certifica ancora matematicamente l’accesso. Ancora peggio forse è la questione del gioco, vera spade di Damocle che pende sulla testa dell’allenatore toscano.

L’unico obiettivo rimasto alla Juventus è la finale di coppa Italia del prossimo 15 maggio contro la Dea di Gasperini in una sorta di rivincita della finale del 2021 che vide vittoriosa la Vecchia Signora.

Nel frattempo continuano ad alimentarsi le voce sul futuro di Allegri, complice anche la mancanza di chiarezza dalla società che nella persona di Giuntoli si è espressa positivamente riguardo l’attuale allenatore mentre in privato continua a tenere contatti con Thiago Motta.

In questo grande marasma sono stati molti gli ex Juventus che hanno detto la loro sulla stagione dei bianconeri: l’ultimo in ordine di tempo è Ciccio Graziani, ex cannoniere ed ora opinionista che ha un’idea molto chiara sul futuro della Juventus e della sua guida tecnica.

Juventus, Ciccio Graziani: “Ecco cosa penso di Allegri”

Nelle ultime settimane sono state tantissime le voci di ex juventini che si sono espresse sulla Juventus e su Allegri: da Tacconi a Ravanelli passando per Ciccio Graziani, ognuno di questi vecchi campioni si è inserita nel dibattito attuale.

Ciccio Graziani è sempre un personaggi0 interessante da ascoltare per le sue opinioni spesso divisive: anche in questo caso non è da meno, assumendo una posizione decisamente fuori dal coro.

Juventus, Ciccio Graziani: "Allegri deve restare"
Ciccio Graziani tuona forte su Max Allegri (lapresse)-spazioj.it

Per l’ex bomber bianconero il problema principale della Juventus è la qualità della rosa: «Questa Juve non ha bisogno di cambiare allenatore, ma di acquistare quattro o cinque giocatori di livello».

Sollevato quindi dalle responsabilità Max Allegri che anzi dovrebbe essere confermato anche in virtù del lavoro svolto con alcuni giocatori: «Per come la vedo io, Allegri ha migliorato ulteriormente Cambiaso che contro il Milan ha giocato in un ruolo non suo ed ha fatto una grandissima partita, se fossi al posto della società lo confermerei in panchina».

Difficile comunque immaginare una linea temporale dove Allegri resta il tecnico della Juventus anche perché, come constatato dallo stesso Graziani, la tifoseria protenderebbe per un cambio: «Soltanto una minima parte della tifoseria bianconera considera positiva la stagione dell’allenatore, a maggior ragione se dovesse arrivare la Coppa Italia, mentre il 90% di loro preferirebbe una nuova guida tecnica».

Impostazioni privacy