Juve-Siviglia, Marotta: "Stasera c'è il clima adatto. Dobbiamo passare ai fatti"

Juve-Siviglia, Marotta: “Stasera c’è il clima adatto. Dobbiamo passare ai fatti”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Ai microfoni di Mediaset Premium, Beppe Marotta ha rilasciato alcune dichiarazioni nel pre partita di Juventus-Siviglia. Ecco le parole del ds bianconero:

SI PASSA AI FATTI – “Questo è sicuramente è il clima adatto. E’ un palcoscenico importante,  un esame importante. Per adesso sono state spese tante belle parole, ora a giudicare sarà il campo. Quindi da stasera dobbiamo di essere bravi non solo con i consensi ricevuti, ma con i fatti”.

MARCHISIO – “Marchisio sta recuperando, come sapete il fatto di fare una rieducazione senza un allenamento completo ci porta a fare delle riflessioni e ad agire con molta cautela. Però il giocatore è molto motivato, sta bene, per cui credo che nel giro di un mesetto possa ritornare in gruppo. E’ un giocatore fondamentale nell’economia tattica della squadra”.

TITOLARI – “Credo che i grandi club debbano avere una grande rosa, quindi siamo contenti di avere questi problemi di abbondanza, perché saremmo più preoccupati se avessimo una rosa stringata, piena di infortuni e senza sapere chi mettere in campo. Il fatto che l’allenatore possa scegliere e lasciaree in panchina giocatori forti è un buon segnale, significa che la rosa è competitiva”.

GRANDI ASPETTATIVE – “Queste sono sicuramente riflessioni molto logiche e intelligenti, noi dobbiamo avere l’esperienza e la capacità come società di trasmettere ai giocatori le giuste motivazioni. Da una parte c’è il fatto che i consensi paradossalmente abbiano riscontri negativi, perché poi dovremo dimostrare con i fatti di essere bravi, soprattutto in Champions dove contano gli episodi che possono anche essere sfavorevoli”.

CONOSCI SPAZIOJ?

SpazioJ è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioInter.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy