Matuidi-PSG, la rottura è insanabile. E la Juve torna a sperare per gennaio

Matuidi-PSG, la rottura è insanabile. E la Juve torna a sperare per gennaio


La Juventus è stata veramente a un passo dall’acquistare Blaise Matuidi. L’accordo con il giocatore era totale, e anche con il club Marotta e Paratici avevano trovato un accordo di massima. Poi è intervenuto il presidente dei parigini, e il tutto è saltato. Molti hanno parlato di una piccola rivincita da parte del PSG dopo lo screzio con la Juve sul caso Coman. Lo sceicco  Al-Khelaïfi ha bloccato Matuidi, ma ormai la rottura con il giocatore è insanabile: Matuidi vuole lasciare Parigi.

matuidi

DELUSO – Lo hanno detto tutti: Blaise Matuidi è deluso per il non trasferimento in bianconero. Sia Deschamps che Raiola hanno confermato lo stato d’animo del giocatore, poco considerato dal nuovo allenatore Unay Emery e ormai ai margini del progetto.

C’E’ SEMPRE GENNAIO – Il giocatore sta facendo capire in tutti i modi ai parigini che la sua avventura in Francia è finita, ma non sarà facile convincere lo sceicco. L’unica cosa certa è che la Juventus proverà l’assalto al giocatore anche a gennaio, quando riaprirà il mercato di riparazione. La trattativa non è semplice (soprattutto se Emery dovesse utilizzare Matuidi in Champions ma un tentativo va fatto.

Ora toccherà a Marotta e Paratici, ma anche e, forse, soprattutto a Mino Raiola cercare di ammorbidire la posizione di  Al-Khelaïfi per soddisfare tutti e per permettere a Matuidi di tornare a essere considerato di nuovo un giocatore a tutti gli effetti, e non solo una pedina nelle mani del potente sceicco…

Simone Calabrese