Juve, rivoluzione in attacco: assalto a Gabigol

Juve, rivoluzione in attacco: assalto a Gabigol


Quella che è in atto è una vera e propria rivoluzione nell’attacco bianconero. Con la partenza (forzata) di Morata, anche Zaza e Mandzukic potrebbero partire, rimarrebbe eventualmente solo Paulo Dybala come “sopravvissuto” della passata stagione nello scacchiere di Massimiliano Allegri.

SIMONE E MARIO – Zaza vuole giocare di più, non da oggi, non da ieri, è tempo ormai che l’attaccante ex Sassuolo chiede spazio e minuti per mettersi in mostra. Vorrebbe farlo in Italia, Napoli Milan o Roma le mete preferite, proprio per questo ha rifiutato un’ulteriore offerta del West Ham dopo aver già detto no al Wolfsburg. L’attaccante croato invece, sopratutto dopo l’arrivo di Higuain, non è più tanto sicuro di restare, anche perché con l’arrivo dell’argentino il suo spazio si è notevolmente ridotto, stando a quanto riporta Tuttosport. Prossimamente ci sarà un confronto con la società bianconera e si deciderà il futuro dell’attaccante che interessa sempre ad Arsenal, West Ham e Wolfsburg.

CONTROMOSSE – Marotta e Paratici non si faranno certo trovare impreparati alle eventuali partenze. In queste ore si cercherà l’affondo su Gabigol del Santos. La concorrenza è tanta, per il brasiliano sono stati già offerti 18 milioni di euro. Nel caso dovesse partire anche Mandzukic la Juve punterà probabilmente su un ritorno alla vecchia signora, uno tra i sue fedelissimi di Allegri e del mondo bianconero, Alessandro Matri e Fernando Llorente, entrambi hanno già dato la loro disponibilità di massima per ritornare a Torino.

Aristide Rendina 

ULTIME NOTIZIE