Raiola tuona sul mercato: "La Juve aveva l'accordo con 4 club per cedere Pogba. Real? Nulla è deciso"

Raiola tuona sul mercato: “La Juve aveva l’accordo con 4 club per cedere Pogba. Real? Nulla è deciso”


Zitti tutti, parla Mino Raiola. E in fase di calciomercato bisogna prestare sempre massima attenzione al procuratore campano. Con Paul Pogba al centro di tantissime voci di calciomercato, le parole del suo agente vanno analizzate con cura, perché potrebbero nascondere indizi decisivi. Ma Raiola non è uno che le manda a dire e, anche nell’intervista rilasciata a Marca, non usa mezzi termini.

“4 CLUB AVEVANO L’ACCORDO CON LA JUVE” “Mi auguro che Pogba possa essere la stella del calcio mondiale per i prossimi 10 anni. L’estate scorsa la Juventus aveva l’accordo per la sua cessione con 4 club diversi, ma Paul non è voluto andare via, abbiamo un chiaro progetto tecnico in testa. La cosa più importante per Paul è il progetto della squadra, non i soldi. Alla Juventus è felice”.

FUTURO – “Stiamo parlando con due-tre squadre, di cui ci piace il progetto sportivo. Ma ora Pogba deve stare tranquillo e pensare solo all’Europeo”.

pogbaREAL MADRID – “Ogni estate parlo con il Real Madrid, così come con lo United, il Chelsea, il Bayern e il City. Il Real ha avuto rapporti chiari con me ultimamente, sappiamo che a Madrid vogliono Pogba, ma siamo alle fasi iniziali, nulla è deciso. E’ importante la volontà di Zidane, delle società. Non è una questione di soldi, ripeto: per noi ci sono cose più importanti. Puoi pagare molto ma poi se il progetto non vale nulla…”.

Poi prosegue: “Pogba vuole vincere il Pallone d’Oro ed è chiaro che il Real Madrid sarebbe un ambiente ideale per vincerlo. Zidane e il Real Madrid da sempre rappresentano qualcosa di speciale per Paul. Questo sarà importante nel momento della decisione”.

LA JUVENTUS “La Juve è un signor club, lo è stato sempre, e non vuole venderlo. Quando ci sarà un’offerta importante con un progetto serio, la Juventus parlerà con quel club, in modo ragionevole. Pogba sarebbe diventato l’acquisto più caro di sempre se la Juventus avesse accettato quell’offerta la scorsa estate. Ma non è il nostro obiettivo far diventare Paul l’acquisto più caro di sempre. Io, ovviamente, gli darò la mia opinione, ma io voglio solo che lui sia felice, perché la felicità è la cosa più importante”.

 

ULTIME NOTIZIE