Verso Belgio-Italia - Sicurezza 3-5-2: Conte esclude El Shaarawy, Florenzi e Zaza

Verso Belgio-Italia – Sicurezza 3-5-2: Conte esclude El Shaarawy, Florenzi e Zaza


Mancano poche ore e l’Italia di Antonio Conte farà il suo debutto ad Euro 2016: in un clima di scetticismo generale, gli Azzurri proveranno a zittire le critiche. L’avversario, però, è assai ostico: il Belgio di Marc Wilmots, numero 1 attuale del Ranking Fifa.

ASSENZE CHE PESANO – Come si legge sulla Gazzetta dello Sport, Conte arriva al match di Lione con una Nazionale impoverita da una crisi del sistema, che non ha retto l’invasione straniera, dalla depressione economica e da una fase ciclica negativa. A ciò, inoltre, vanno aggiunti gli infortuni di Marchisio e Verratti, elementi di maggiore talento del centrocampo e, probabilmente, dell’intera rosa.

Matteo-Darmian-Man-UnitedSICUREZZA 3-5-2 – L’ex allenatore della Juventus questa sera sceglierà la soluzione di garanzia, quel 3-5-2 divenuto ormai un suo marchio di fabbrica, declinato nel 3-3-4 offensivo e nel 4-4-2 di non possesso. Si partirà dall’idea di aggredire gli affanni belgi dietro, ma con un occhio fisso alla fase difensiva. Ci sarà Darmian dal primo minuto e non El Shaarawy. In attacco, dovrebbero partire dalla panchina Immobile e Zaza, Conte dà fiducia alla coppia più presente nelle qualificazioni: Eder-Pellè. In regia De Rossi vince il ballottaggio con Thiago Motta.

ITALIA, 3-5-2 – Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Candreva, Parolo, De Rossi, Giaccherini, Darmian; Eder, Pellè.

ULTIME NOTIZIE