Ravanelli: “Italia calcistica dovrebbe applaudire i campioni d’Italia, non trovare stupide scuse”

Fabrizio Ravanelli, ex attaccante della Juventus, ha parlato della sua ex squadra a “Tuttosport“. Parla di Juve e del capolavoro bianconero: lui non si scorderà mai chi lo ha reso importante e la Juve, dal canto suo, non dimenticherà mai chi le ha regalato l’ultima Champions League con quel gol all’Ajax.

SU CHI SOSTIENE CI SIANO I SOLITI AIUTIINI PRO JUVE –Se lo dicono i tifosi posso anche sorriderci su, ma se lo affermano gli addetti ai lavori consiglio loro di cambiare mestiere. Massimiliano Allegri e i suoi giocatori hanno fatto un capolavoro. Questa Juve è troppo forte per le altre formazioni del campionato italiano. Scende in campo e dà subito l’impressione di poter vincere. Non vedo come si possa fermare: se i dirigenti confermeranno Pogba e i migliori rinforzando la rosa con un paio di giovani di valore, la Juve continuerà a vincere per altre quattro o cinque stagioni senza problemi. Tutta l’Italia calcistica dovrebbe applaudire i campioni d’Italia, altro che trovare stupide scuse. Chi pensa agli aiutini è perchè ha fallito con la propria squadra“.

alex sandroSULLA ROSA BIANCONERA –Pogba è straordinario, Dybala un fenomeno ma ci sono alcuni giovani che secondo me tra qualche anno diventeranno super“. Uno su tutti lo ha colpito: “Alex Sandro. Per me è il più forte difensore del mondo, un esterno dalle potenzialità enormi. Può giocare in un centrocampo a cinque ma anche nel 4-4-2. Quest’anno ha fatto benissimo e migliorerà ancora“. Anche Lemina lo ha convinto: “Ragazzo intelligente che con il pallone sa sempre quello che deve fare. La Juve deve fare di tutto per trattenerlo. In campo ha la maturità giusta nonostante la giovanissima età“.

CHIOSA SU MAX ALLEGRI –Il più bravo di tutti, sta facendo delle cose importanti. Quello che mi è piaciuto di più è come è riuscito a gestire il momento difficile. Non si è mai demoralizzato e ha trasmesso calma e sicurezza ai suoi giocatori“.

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

I commenti sono chiusi.

Preferenze privacy