Ancora primati, è una Juve mai doma

La Juventus ha conquistato il quinto scudetto consecutivo, traguardo incredibile raggiunto dopo una partenza ai limiti del drammatico. Dopo i festeggiamenti di questi ultimi giorni, oggi si ritorna in campo per preparare il “lunch-match” di domenica contro il Carpi. I bianconeri puntano al double scudetto-Coppa Italia, ma questo non è l’unico obiettivo rimanente di questa stagione. Sicuramente il più importante, il solo a portare un altro trofeo in bacheca, ma non l’unico.

Gigi BuffonDIFESA IMPENETRABILE – Dopo esser stata la prima squadra capace di conquistare il titolo nazionale dopo aver ottenuto solamente un punto nelle prime tre giornate di campionato e con soli dodici punti dopo le prime dieci giornate, la Juve punta ad altri record. Il più allettante (permetterebbe di superare la stagione dei 102 punti) riguarda la difesa che ha subito fino a ora soltanto 18 gol. Nessuno ha fatto meglio della Juventus della stagione 2011-2012 che chiuse con 20 reti al passivo. Le colonne della difesa non dovranno subire più di 2 gol nelle restanti tre partite (Carpi, Verona e Sampdoria) per pareggiare l’annata sotto l’era Conte. Inoltre i bianconeri sono sono a quota 20 clean sheets: il primato di 22 è stato stabilito dal Milan nella stagione 1993-1994 e sempre dalla Juve dei 102 punti, il record è dunque a portata di mano.

PRIMATI PERSONALI – Gigi Buffon non prende gol allo “Stadium” da nove partite di fila, la doppia cifra è quindi più che accessibile: il tutto per avere la difesa mai battuta tra le mura amiche nell’anno solare. Anche Paul Pogba punta a superare un record: difatti il “Polpo” ha da poco eguagliato il suo record di gol segnati in Serie A in un campionato (8 segnature). Non bastano, si punta al nono e, perchè no, al decimo. Sempre che giochi però, la finale di Coppa Italia contro il Milan si avvicina e Allegri potrebbe farlo riposare in queste partite in modo da averlo nella condizione migliore a Roma il 21 maggio.

 

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

I commenti sono chiusi.

Preferenze privacy