Allegri: “Risultato straordinario, volevamo rimontare e ci siamo riusciti. Ora l’obiettivo deve essere la Champions”

Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus Campione d’Italia per la seconda volta consecutiva con i bianconeri e per la terza in carriera, ha parlato ai microfoni di Mediaset Premium, raggiante, naturalmente per la vittoria del titolo, ma già proiettato verso la finale di Coppa Italia e verso la prossima stagione. Ecco le sue dichiarazioni.

“Risultato straordinario, vincere 24 partie su 25 credo che sia una cosa irripetibile. Sarebbe bello andare a vedere quello che veniva detto e scritto a fine ottobre. Siamo stati bravi, abbiamo pensato partita dopo partita, volevamo rimontare e ci siamo riusciti, abbiamo vinto lo Scudetto con 12 punti di vantaggio sul Napoli.”

02. Massimiliano Allegri - Dalle critiche al triplete sfiorato. Una stagione storica per la Juventus e per Allegri. Scudetto, Coppa Italia, Supercoppa e finale di Champions. Poche chiacchiere!

SQUADRA GIOVANE  – E’ il primo mattone messo giù da questa squadra che è giovane ed ha un grande futuro davanti, l’obiettivo ora deve essere la Champions. Restano tre partite da onorare al meglio e una finale di Coppa Italia da vincere.”

CHAMPIONS – Abbiamo fatto una buona Champions, con giocatori nuovi e con poca esperienza internazionale, l’anno prossimo dobbiamo migliorare ed avere anche un pizzico di fortuna. Il merito di questa trafila è di tutti, da chi ha vinto il primo a chi ha vinto gli ultimi: la storia è stata scritta da più persone e il merito va diviso.”

SFURIATE –  Spero di farne il meno possibile, stiamo migliorando sempre di più, ma dobbiamo pensare che certe disattenzioni in Europa le paghiamo a caro prezzo.”

DYBALA –  “Dargli un voto sarebbe difficile, anche perché a scuola non prendevo grandi voti… Paulo diventerà il migliore del mondo nel giro di un paio d’anni.”

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy