Ancora tre partite e poi la firma fino al 2018: Allegri avrà il trequartista e un aumento

La data, finalmente, c’è: sull’agenda di Beppe Marotta, stando a quanto riporta La Stampa questa mattina, è cerchiata in rosso la settimana del 25 aprile perché è in quei giorni che arriverà la tanto attesa firma di Massimiliano Allegri sul suo rinnovo del contratto. Non che ci siano mai stati dubbi, in realtà: il tecnico bianconero e la dirigenza non avevano nessuna fretta perché l’attuale contratto scade comunque a giugno 2017, ma da tempo c’era la volontà di blindare l’allenatore toscano con una firma fino al 2018.allegri-bayern

Andrà quindi proprio così, con il rinnovo del contratto che legherà Allegri alla Juve fino al 2018. Prima, però, il campo: è da sempre questo il diktat di Max e proprio per questo si aspetterà ancora una decina di giorni prima di firmare, nonostante l’accordo sia raggiunto da tempo. Palermo, Lazio e Fiorentina sono tre partite di un’importanza fondamentale per la corsa scudetto della Juve: se i bianconeri dovessero uscire da quel trittico di sfide con nove punti, sarebbero davvero ad un centimetro dal quinto titolo consecutivo. Allegri, insomma, non vuole distrarsi.

L’allenatore bianconero ha comunque chiesto garanzie, che otterrà. C’è innanzitutto la richiesta di un adeguamento a livello economico: il suo nuovo contratto sarà di 4,2 milioni di euro annui, che con i bonus dovrebbe sfiorare i cinque milioni. C’è, inoltre, la richiesta di garanzie sul campo: Allegri per la prossima stagione vuole a tutti i costi un trequartista di qualità e la dirigenza gli ha promesso che stavolta le operazioni di mercato lo accontenteranno.

Alessandro Bazzanella

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

I commenti sono chiusi.

Preferenze privacy