Allarme terrorismo, la Federcalcio francese: "Euro 2016 ci sarà, ma non si può parlare di rischio zero"

Allarme terrorismo, la Federcalcio francese: “Euro 2016 ci sarà, ma non si può parlare di rischio zero”


Gli Europei non sono a rischio a causa del pericolo terrorismo, ma nessuno può garantire che non ci saranno attacchi. Noel Graet, presidente della Federcalcio francese, è netto: “Gli Europei della prossima estate non sono in pericolo”, nemmeno dopo gli attentati a Bruxelles .”La sicurezza sarà davvero esemplare”, ha detto il numero uno del calcio transalpino, come pubblica l’edizione online de “L’Equipe”.euro

“E lo Stade de France sarà completamente sicuro per l’amichevole Francia-Russia del 29 marzo prossimo. Le persone possono venire alla partita, che si disputerà”. Ha sottolineato in una conferenza stampa a Clermont-Ferrand. «Non potremo mai parlare di rischio zero – ha osservato – ma il dispositivo di sicurezza in vigore conta su specialisti di altissimo livello, è davvero straordinario”.

“C’è una forte volontà dello Stato, della Federcalcio francese e dell’Uefa affinchè tutto si svolga nel miglior modo possibile – ha concluso Graet – in Francia sono attese oltre 2 milioni di persone”.

“Siamo totalmente fiduciosi che tutte le misure di sicurezza necessarie saranno messe in campo per garantire un campionato europeo sicuro e festoso e, dunque, non è prevista la disputa di partite a porte chiuse“. Lo sottolinea la Uefa in una dichiarazione all’Ansa, dopo che ieri l’ex vicepresidente della federcalcio italiana e attuale vicepresidente del calcio europeo Giancarlo Abate aveva ipotizzato gare senza pubblico.

ULTIME NOTIZIE