De Laurentiis minimizza: “Per la Juve solo un incidente di percorso. Milan? Non voglio influenzare nessuno…”

Una settimana amara per il Napoli, quella appena trascorsa: due sconfitte arrivate quasi allo scadere, contro Juve e Villarreal, e il primato perso a favore dei bianconeri. Ma, dopo il pari della Signora a Bologna, c’è già l’opportunità di riprendersi la vetta, vincendo contro il Milan: “Non vorrei parlarne”, ha detto De Laurentiis a ‘Radio Kiss Kiss’. “C’è tempo per farlo. Lasciamo Sarri e i ragazzi tranquilli e concentrati, non voglio influenzare nessuno”.

Mantiene la calma, dunque, il presidente azzurro: “La Juve? Non si può essere sempre vincenti, ma venivano da quindici vittorie consecutive. È solo un incidente di percorso”, dice minimizzando lo stop dei bianconeri.

“Il Bologna è una squadra ben allenata, sappiamo il lavoro di Donadoni con il Parma che creava non pochi problemi. È un motivatore”, continua. “Anche a Bologna c’è una società seria, con persone canadesi e con uno spirito corretto verso i giovani. Ieri c’erano dei giovani in maniera intrigante e c’era un diciottenne se non sbaglio”.

Siamo su Google News: tutte le news sulla Juventus CLICCA QUI

Preferenze privacy