Kramaric, mal di Vardy: il croato vuole andare via. Piace anche in Italia

Kramaric, mal di Vardy: il croato vuole andare via. Piace anche in Italia


Anche nelle favole, c’è qualche scontento. È il caso di Andrej Kramaric, attaccante del Leicester di Claudio Ranieri e del bomber-operaio Vardy. Ma, dietro di lui, scalpita il croato, l’acquisto più caro della storia del club, che non riesce a trovare spazio. E, allora, il malumore è d’obbligo: “È un giocatore fantastico”, ha detto l’allenatore italiano. “Mi farebbe piacere se restasse, ma io devo costruire la miglior squadra possibile per vincere: è impossibile non scontentare nessuno”.

Una sola presenza in Premier League, dodici minuti giocati: pochi per chi, come lui, aveva attirato le attenzioni dei grandi club europei. Merito dei numeri da record nel suo Rijeka, dove aveva segnato 21 reti in 18 presenze, senza contare le sette marcature in Europa League. Dalla Juventus al Borussia Dortmund, passando per il Chelsea, si erano interessate in tante. Ma, alla fine, la spuntò il Leicester, con un’offerta da nove milioni più bonus.

eva

Ora, però, Kramaric vuole cambiare aria. Ranieri si è detto disposto a trovare una soluzione, magari un prestito – anche perché Vardy potrebbe salutare a fine stagione. Il suo agente, allora, è pronto a riallacciare i contatti con diverse squadre italiane e non, Juve inclusa: in bianconero, però, potrebbe arrivare solo in caso di partenza di Simone Zaza, che piace all’Udinese. Ma non sono da scartare anche altre piste, come quella che porta al Sassuolo – società già interessata a lui un anno fa – oppure a Genoa e Samp.

ULTIME NOTIZIE