Neymar, clamoroso: può andare al Real Madrid. E Morata resta a guardare

Neymar, clamoroso: può andare al Real Madrid. E Morata resta a guardare


Messi, Ronaldo, come al solito. E poi c’è Neymar. Il brasiliano prova a inserirsi nel duopolio dorato, senza troppe speranze. La certezza è una: il Pallone d’oro non si muoverà dalla Spagna; forse da Madrid rimbalzerà a Barcellona, ma resterà in terra iberica. Un po’ come Neymar, ma all’inverso: l’attaccante blaugrana potrebbe essere protagonista di un trasferimento storico.

PAZZA IDEA – Dal Barcellona al Real Madrid, come Figo. Un tradimento in piena regola, l’ultima pazza idea di Florentino Pérez. I blancos non stanno entusiasmando e i tifosi ce l’hanno con il presidente, colpevole di aver cacciato Ancelotti per prendere Benitez. Florentino, quindi, starebbe pensando a come risollevare il morale dell’ambiente: per farlo, cosa c’è di meglio di uno sgarbo agli eterni rivali?

RINNOVO? CON CALMA Il contratto di Neymar col Barcellona scade nel 2018. “La mia intenzione è di rimanere”, ha detto il giocatore, ma non c’è fretta: vuole concentrarsi solo sul campo, almeno fino ad aprile. E magari guardarsi anche intorno. Il padre, qualche tempo fa, si era lamentato dei problemi fiscali in Spagna, ipotizzando un addio alla Liga. Uno scenario possibile, dato che gli ammiratori all’estero non mancano: Psg e Manchester United su tutti.

VECCHIA FIAMMA – Ma, secondo quanto riportano media spagnoli, il futuro di Neymar potrebbe essere proprio a Madrid. Nel 2013, il Real aveva praticamente chiuso il suo acquisto dal Santos, ma le condizioni che si erano venute a creare non convinsero la dirigenza delle merengues ad affondare il colpo. Una scelta saggia, con il senno di poi, pensando ai problemi legali in cui s’è trovato il Barça. O Ney, però, non è mai uscito dalle grazie di Pérez.

LA STRATEGIA – Il Barcellona ha pronto per il suo fuoriclasse un contratto fino al 2021, da quindici milioni di euro a stagione. Il Madrid è disposto a superare quest’offerta e ad accontentare ogni richiesta di Neymar. E del Barcellona, ovviamente: nel caso in cui l’opportunità si facesse concreta, non si baderebbe a spese. Anche se c’è da dire che la dirigenza culé ritiene il brasiliano fondamentale nel progetto e, quindi, sembra difficile possa decidere di privarsene: sarebbe necessaria un’offerta folle.

E MORATA? – Dopo le voci su Alexis Sanchez, però, un altro attaccante – e che attaccante! – viene accostato al Real. Una notizia che non farà sicuramente piacere ad Alvaro Morata, che potrebbe tornare a casa – sanzione Fifa permettendo -, ma a patto di non avere un ruolo di secondo piano, come durante la sua prima esperienza blanca. In caso contrario, lo spagnolo sarebbe ben felice rimanere alla Juventus, dove ha un futuro assicurato.

Felice Lanzaro (@FeliceLanzaro)

ULTIME NOTIZIE