La Samp osserva Rugani, Pedullà: "Ipotesi prestito non da accantonare"

La Samp osserva Rugani, Pedullà: “Ipotesi prestito non da accantonare”


Ancora niente spazio per Daniele Rugani. Il talentuoso difensore classe ’94, dopo la strepitosa stagione passata con la maglia dell’Empoli lo scorso anno, non ha ancora potuto mettersi in mostra con la maglia bianconera. Tante sono state le possibilità per il ragazzo, tra cui quella di ritornare alla corte di Maurizio Sarri al Napoli, ma il numero 24 ha scelto di rimanere alla corte della Signora nonostante il pericolo panchina.

NUOVA PRETENDENTE – Il giocatore vorrebbe giocare di più in vista dell’Europeo e dunque la Juventus potrebbe aprire al prestito. Molte sono le squadre interessate, prima fra tutte la Sampdoria, che, secondo Alfredo Pedullà, sarebbe intenta a chiederlo in prestito.

SPAZIO NEGATO – “Rugani pensava di poter avere più spazio alla Juventus. Il suo talento è innegabile, forse già contro la sua ex squadra pensava di poter finalmente giocare ma non è stato così. I bianconeri non lo stanno utilizzando ma non vogliono assolutamente cederlo, nemmeno per un’offerta da 20 milioni”.

IPOTESI PRESTITO – “Il giocatore però ha voglia di giocare e non credo abbia intenzione di passare tutta la stagione in panchina. Credo che l’ipotesi del prestito possa essere la più concreta e molte sono le squadre interessate. Bologna, Verona e Sampdoria su tutte”.

LA CONDIZIONE – “I blucerchiati sono i più interessati, ma un prestito per pochi mesi non li soddisferebbe. Bisognerebbe optare per almeno un anno e mezzo per riuscire a chiudere un accordo. Si potrebbe giungere ad una soluzione, ma solo nel caso in cui la Juve si dovesse decidere a lasciarlo partire”.

ULTIME NOTIZIE