Raiola: "Pogba è rimasto per una scelta di cuore, aveva offerte importanti"

Raiola: “Pogba è rimasto per una scelta di cuore, aveva offerte importanti”


Al centro delle critiche per le sue prestazioni sottotono, Paul Pogba nelle ultime uscite sembra essere in ripresa. Ma il suo procuratore, Mino Raiola, non è d’accordo con i detrattori del francese: “È la malattia italiana di vedere le cose: l’anno scorso veniva applaudito per qualsiasi cosa, ora viene fischiato pur giocando nello stesso modo”, ha detto a ‘Radio Deejay’.

“Pogba è rimasto alla Juve per una scelta di cuore, quando aveva tante offerte importanti e ora i tifosi lo dimenticano. Credo che la squadra abbia una minore incidenza sul campionato”, ha poi aggiunto Raiola.

Anche il procuratore, però, vede segnali di rinascita: “Io penso che ha avuto un inizio difficile per tante ragioni, ma come ha detto Nedved va lasciato tranquillo, è un grande campione che vive un momento comune a tutta la squadra. Nell’ultima partita ho rivisto il vecchio Pogba”.

E per il futuro? Si parla di un accordo già preso col Barcellona: “Assolutamente no, chi lo vuole si deve sedere con la Juve e poi si vede. In estate c’erano 3-4 squadre interessate, ma lui ha scelto di restare alla Juve e ne è ancora convinto”.